CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Uter, Ragland e Aradori: Cantù mette le ali

Più informazioni su

Affermazione, ieri sera a Desio, nel Trofeo Lombardia di basket maschile di A1 contro l’EA7. I tre giocatori subito in grande evidenza: giocano e segnano tanti punti. IL DETTAGLIO DELLA GARA NEI VARI TEMPI. Utile test per il coach Sacripanti.

 

 

Vince Cantù e continua la tradizione positiva al Trofeo Lombardia di Desio, uno degli appuntamenti tradizionali del pre-campionato di basket maschile di A1. Ieri sera i biancoblu di Sacripanti hanno, infatti, superato l’EA7 Emporio Armani Milano in finale con il risultato di 81 a 71 e conquistano la quarta edizione del torneo delle ultime quattro giocate.

 

Inizio equilibrato come informa il sito ufficiale del club: Jerrels e Aradori (nella foto a lato) che si rispondono colpo su colpo e l’Olimpia che comanda per 6 a 4 dopo due minuti. Sempre Jerrels e Samuels permettono ai meneghini di allungare sul 10 a 4. Cantù non ci sta e con Joe Ragland si avvicina sul -3 (10 a 7). Il canestro di Cerella vale il 12 a 7 biancorosso a metà della prima frazione. I biancoblu reagiscono con forza e con uno scatenato Ragland impattano a quota 12. I liberi di Gentile e Uter valgono il sorpasso per i brianzoli sul 16 a 15 a due minuti dalla fine del quarto. Wallace insacca la tripla, Ragland è glaciale dalla lunetta e la situazione è in perfetto equilibrio sul 18 a 18. Chiotti infila due personali, Uter uno, prima della bomba di Aradori che concede alla formazione di coach Sacripanti di chiudere il primo periodo in vantaggio per 22 a 20.

 

La seconda frazione si apre con i liberi di Uter a cui rispondono Haynes e Chiotti per la nuova parità a quota 24 a 8 minuti dall’intervallo. Sono Ragland e Abass a riportare avanti Cantù sul 28 a 24. Ragland dall’arco replica a Langford, Cerella non sbaglia dalla lunetta tenendo Milano a -3 (31 a 28). La reazione biancorossa, firmata Samuels- Langford, vale il sorpasso meneghino sul 32 a 31 a metà del secondo quarto. I biancoblu alzano immediatamente l’intensità in difesa e con la tripla di Gentile e il bel canestro di Aradori riprendono il comando del match sul 36 a 32. Moss e Langford sfruttano però il bonus per riavvicinare l’EA7 sul -1 (36 a 35) a due minuti e mezzo dal termine del primo tempo. Uter replica a Samuels, Kangur insacca la bomba del +2 Olimpia (40 a 38). E Jenkins allo scadere a segnare i personali che rimettono la situazione in perfetta parità sul 40 a 40 dell’intervallo.

 

Il secondo tempo comincia bene per Cantù che sfrutta il tecnico fischiato all’intervallo a Banchi e con un super Ragland vola sul 46 a 40. Milano reagisce subito e con Samuel torna a -2 (46 a 44) dopo due minuti. La formazione di coach Sacripanti non ci sta e con Uter e Leunen allunga ancora sul + 6 (50 a 44). Moss segna il lay- up, Jerrels è bravo in penetrazione, prima del libero di Uter che tiene avanti i biancoblu sul 51 a 49 a metà del terzo periodo. Rullo risponde sia a Cerella sia a Moss e i brianzoli rimangono al comando per 55 a 53 a tre minuti dalla fine della frazione. Sono Leunen, autore di un gran schiacciata, e Aradori  che permettono ai canturini di allungare sul 59 a 55 nonostante il centro di Samuels. La bomba di Jenkins fissa il risultato al termine del terzo quarto sul 62 a 55 per i biancoblu.

 

L’ultimo periodo inizia con il giro e tiro di Langford a cui replica Gentile per il + 7 brianzolo. Il personale di Abass vale il +8 per la formazione di coach Sacripanti (65 a 57) a otto minuti dalla conclusione del match. Sono altri cinque punti di Ragland a far volare Cantù sul +13 (70 a 57) a metà dell’ultima frazione. L’Olimpia non molla e con Jerrels torna a -9 (71 a 62). Jenkins però dall’arco risponde ancora a Jerrels mantenendo i biancoblu sul +10 (74 a 64) a tre minuti dalla fine della partita. Jerrels realizza un personale, Uter 2 per il +11 (76 a 65) brianzolo. Kangur insacca la tripla, Aradori conquista il rimbalzo del nuovo + 10 biancoblu. Sono i personali di Aradori che chiudono la contesa regalando alla formazione di coach Sacripanti la vittoria per 81 a 71.

 

PALLACANESTRO CANTU’  81


EA7 EMPORIO ARMANI MILANO  71


(22- 20, 40- 40, 62- 55)


PALLACANESTRO CANTU’: Awudu 4, Jones ne, Uter 12, Rullo 4, Leunen 4, Jenkins 8, Ragland 24, Aradori 16, Cusin 2, Gentile 7. All. Sacripanti.


EA7 EMPORIO ARMANI MILANO: Jerrels 17, Langford 8, Mescheriakov ne, Haynes 2, Cerella 6, Scomparin, Moss 6, Chiotti 4, Kangur 9, Wallace 3, Samuels 16. All. Banchi.

Più informazioni su