CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Gaffuri:”Bravo Lucini, ma Lega furbetta”

Più informazioni su

Le prime reazioni dopo l’arrivo di Maroni a Como per la vicenda del lungolago. Il consigliere regionale comasco del Pd elogia il lavoro del sindaco e lancia una battuta al Carroccio che si è preso meriti con i manifesti affissi. Dotti (Fratelli d’Italia):”Finalmente un metodo vincente dalla Regione”.

 

 

“Grazie ancora al sindaco Lucini per questo importante risultato. Se la città e i tanti turisti che la visitano potranno godere nuovamente del Lungolago sarà grazie all’impegno di questa amministrazione comunale e alla sua capacità di fare squadra con la Regione”. È il commento di Luca Gaffuri, consigliere regionale comasco del Pd dopo la firma della convenzione tra Comune di Como e Regione Lombardia per i lavori di sistemazione del Lungolago. Gaffuri riserva anche una battuta alla Lega che in queste ore ha diffuso manifesti nei quali il Carroccio si intesta il merito della riapertura del Lungolago: “Fanno sorridere i manifesti della Lega, ma non facciamo polemiche – dichiara il consigliere regionale del Pd -. Festeggeremo quando il Lungolago sarà effettivamente completato. Diciamo solo che c’è un’amministrazione che ha creato il problema, e la Lega la sosteneva, e una che lo sta risolvendo e ha la Lega all’opposizione”.

“Ritengo che la firma della convenzione tra Regione Lombardia e Comune di Como per il completamento dei lavori del lungolago rappresenti una vittoria per la politica del fare, fatta di pragmatismo e di rispetto dei costi e dei tempi. A questo proposito, il presidente Maroni – alla terza visita in sei mesi a Como – e l’assessore Beccalossi hanno dettato a Palazzo Cernezzi un cronoprogramma ben preciso. Ora l’attenzione si sposta al 31 dicembre, data entro la quale il Comune di Como dovra’ completare la perizia di variante definitiva (data peraltro contenuta nella convenzione). I comaschi hanno gia’ aspettato troppo per riavere il “loro” lungolago. La riapertura del lungolago non e’ questione di meriti, ma di metodo. E credo che quel “ce l’abbiamo fatta” pronunciato dal presidente Maroni e dall’assessore Beccalossi lasciando Como rappresenti la frase simbolo del “metodo vincente” applicato da Regione Lombardia al “caso paratie”. Cosi’ il consigliere regionale Francesco Dotti (Fratelli d’Italia) presente oggi pomeriggio a Palazzo Cernezzi alla firma della convenzione tra Regione Lombardia e Comune di Como per il completamento dei lavori del lungolago cittadino.

Più informazioni su