CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bimba caduta dal bus:”Non una novità”

Più informazioni su

Il sindacalista Patrizio Chiappa della Cgil autisti di Asf attacca l’azienda:”Mai intervenuta in modo concreto nonostante le ripetute segnalazioni dei conducenti. Le portiere che si aprono all’improvviso è un fatto che si ripete da tempo. Un anno fa la stessa cosa nello stesso punto…”.

 

 

Una cosa che succede spesso. E che gli autisti hanno sempre segnalato puntualmente nei loro rapporti all’azienda di trasporti. E’ quello che emerge in queste ore dopo la vicenda della bambina di Pellio Intelvi, caduta dall’autobus nei giorni scorsi – e rimasta contusa – dopo che si sono aperte le portiere del pullman (linea C20) sulla quale stava tornando da scuola. «Negli ultimi due anni gli autisti di quella linea hanno consegnato in azienda circa 25 “rapportini” di fine servizio, per segnalare sempre lo stesso, identico inconveniente. E cioè che le portiere dell’autobus si aprono». A dirlo il sindacalista Patrizio Chiappa (Rsu Cgil degli autisti Asf) che spiega che sono anni che queste segnalazioni vengono fatte, per scritto o a voce. L’anno scorso, per esempio, un’altra bimba era caduta sulla strada esattamente come sabato a Pellio, rimediando un po’ di escoriazioni e tanto spavento. “Ma l’azienda – aggiunge Chiappa –  non sembra volerci sentire. Nessuno è mai intervenuto”.

 

Più informazioni su