CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Palio all’atto conclusivo: si decide in piazza

Più informazioni su

Nel pomeriggio dapprima la sfilata di figuranti e sbandieratori per le vie del centro di Como. Poi, nel salotto cittadino, la gara finale dell’edizione 2013: il tiro alla fune. In testa alla classifica c’è Tavernola, poi San Martino e Cernobbio (LEGGI LA CLASSIFICA AGGIORNATA).

 

 

 

Ieri sera la cena medioevale sotto i portici del Broletto con organizzatori, i borghi con i loro protagonisti, la cittadinanza e i turisti. Non un semplice banchetto, ma una serata dedicata alla storia e alle tradizioni dell’epoca, arricchita dalla lettura di ballate a cura di Miriana Ronchetti che – proprio come si faceva nel Medioevo – leggerà brani tratti da opere di Dante Alighieri, Giovanni Boccaccio, Guido Cavalcante, Hildegard von Bingen, accompagnandole dalla musica di due arpe celtiche appartenenti al gruppo Celtic Harp Orchestra.

Ma il clou del Palio del Baradello è però in programma questo pomeriggio quando la città sarà invasa dal tradizionale e attesissimo Corteo Storico che partirà alle ore 15 dal piazzale dell’Ippocastano per raggiungere poi piazza Cavour. Al Corteo prenderanno parte  numerosissimi figuranti e gli sbandieratori, oltre naturalmente all’imperatore Federico Barbarossa e alla sua consorte Beatrice di Borgogna. Sbandieratori, figuranti a piedi e a cavallo movimenteranno le strade cittadine transitando attraverso via Aldo Moro, via XX Settembre, via Milano, via Cesare Cantù, via Giovio, via Vittorio Emanuele II, piazza Duomo, Portici Plinio per raggiungere piazza Cavour (strade temporaneamente chiuse al traffico). Parteciperanno alla sfilata il Carroccio  e le “Macchine da guerra con la Cavalleria”, oltre al Gruppo Città di Lugano.

In piazza  Cavour, poi,  il Palio  del Baradello avrà la sua degna conclusione con la passerella di tutti i gruppi che hanno partecipato alla sfilata, in attesa, alle 17,30,  della terza gara valida per l’assegnazione del Palio 2013, quella del tiro alla fune. Al momento la classifica provvisoria, dopo due prove, vede al comando il borgo di Tavernola con 10 punti, seguito nell’ordine da San Martino (9), Cernobbio (8), Camerlata (6), Camnago Volta (4). Tutto, quindi, può ancora succedere e la prova del tiro alla fune potrebbe rivoluzionare completamente la classifica. Al termine si avrà la premiazione finale con la consegna del drappo dipinto a mano dalla pittrice Nicoletta Brenna.

Per gli amanti della fotografia, quella di oggi rappresenterà l’occasione ideale per realizzare suggestive immagini sul Palio e partecipare così al concorso nazionale indetto dal Foto Cine Club Cernobbio, giunto alla 35ª edizione, che, da quest’anno, riserva una sezione speciale proprio al Palio del Baradello con premi destinati alle migliori fotografie. Per dettagli e iscrizioni visitare il sito www.fotocineclubcernobbio.it.

Più informazioni su