CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Antonio Sant’Elia a La Pedrera di Barcellona

Più informazioni su

 

altLe opere dell’artista saranno ospitate nello splendido edificio progettato da Antonio Gaudì e dichiarato patrimonio mondiale dell’Unesco.

 

Dopo l’esposizione in Pinacoteca Civica, da marzo a agosto di quest’anno, una selezione di dieci disegni di Antonio Sant’Elia, della collezione civica, sarà esposta a La Pedrera di Barcellona dal 17 settembre 2013 al 12 gennaio 2014. Le opere saranno nella sezione dedicata alle Nuove visioni urbane della mostra “Depero i la reconstrucción futurista de l’universo”. La mostra, organizzata dal Museo catalano che ha sede nello splendido edificio progettato da Antonio Gaudì e dichiarato patrimonio mondiale dell’Unesco, in collaborazione col Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto (MART), si presenta come un’esplorazione analitica delle interrelazioni fra teorizzazioni futuriste – spesso immaginarie o puramente utopiche – e tentativi di conferire concretizzazione tettonica alle visioni di un mondo “rivoluzionato”. L’esposizione intende mostrare i modi in cui l’attività creativa interagisce con la dimensione del “progetto” secondo la finalità di una trasformazione radicale e operativa del mondo. Iniziativa collaterale alla mostra è la conferenza Futurisme: modernitat i cosmopolitisme, che sarà tenuta dal professor Antonio Pizza, docente di Storia di Arte e Architettura alla Universitat Politècnica de Catalunya di Barcellona, mercoledì 16 ottobre alle 19, a La Pedrera a Barcellona. Tutte le informazioni sulla mostra sul sito del Museo http://www.lapedrera.com/ca/depero-i-la-reconstrucci%C3%B3-futurista-de-l%E2%80%99univers-0

 

(nella foto sotto La Pedrera a Barcellona)

 

alt

Più informazioni su