CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Gaffuri: “Fermare la tre giorni di estrema destra”

Più informazioni su

 altDura polemica del consigliere regionale del Pd in merito all’evento organizzato da Forza Nuova e che si terrà dal 12 al 14 settembre prossimo presso il Campo solare di Cantù. L’Anpi organizza manifestazione. 

 

“Il raduno di estrema destra si terrà a Cantù in uno spazio pubblico smentendo così quanto fino ad oggi dichiarato dagli organizzatori della manifestazione che hanno usato come paravento l’ attenuante dell’evento privato. Auspico che le autorità competenti intervengano tempestivamente per fermare questa tre giorni dai toni  xenofobi e razzisti e correggere una disattenzione degli uffici competenti che l’ hanno autorizzata”. Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri  in merito all’evento organizzato da Forza Nuova e che si terrà dal 12 al 14 settembre prossimo presso il Campo solare di Cantù. “Domani in Aula con un’ interrogazione incalzeremo la Giunta per capire la loro posizione sulla questione – aggiunge –  Da parte nostra solleciteremo Maroni a chiedere al Prefetto la convocazione urgente di un Tavolo tecnico dell’Ordine pubblico e Sicurezza che blocchi in tempo la tre giorni.”

 

Sulla questione sono intervenuti nei giorni scorsi, esprimendo la loro contrarietà, i deputati comaschi Chiara Braga e Mauro Guerra. “Con i colleghi lombardi – dichiarano – abbiamo presentato tempestivamente un’interrogazione urgente al ministro dell’ Interno per sollecitare l’attenzione ed un intervento dell’esecutivo. Avendo appreso che il raduno si svolgerà in un luogo pubblico nella città di Cantù chiediamo anche al Prefetto di Como di adottare tutte le iniziative opportune perché questa evenienza sia scongiurata. Un evento del genere, al di la delle minimizzazione degli organizzatori, attirerebbe a Cantù centinaia di persone espressione dell’estrema destra europea,  inneggianti ideologie xenofobe e neofasciste. Non si tratta solo di una questione di ordine pubblico ma di rispetto ai valori della democrazia e della convivenza civile che da sempre caratterizzano le comunità di Cantù e del nostro territorio.”

 

Il Pd di Como si associa alle dichiarazioni rilasciate dall’ANPI Lombardia confermando la propria indignazione e la ferma condanna per il raduno nazi-fascista “Boreale” promosso da Forza Nuova in programma a Cantù dal 12 al 14 settembre. “Si tratta di un evento internazionale al quale interverranno movimenti che si caratterizzano per la loro carica antisemita, xenofoba e razzista, provenienti dal tutta Europa – sottolinea la Segretaria Provinciale, Savina Marelli -. Per questo motivo anche il PD provinciale di Como chiede fermamente al Prefetto di bloccare questa manifestazione autorizzata dal Comune di Cantù, non solo per motivi di ordine pubblico, ma perché in evidente contrasto con i principi ed i valori sanciti dalla Carta fondamentale del nostro Stato italiano”.

 

“La Federazione Provinciale del PD, quindi, aderisce e sostiene la manifestazione democratica antifascista promossa dall’ANPI a Como giovedì 12 settembre (dalle 18 alle 21), presso il monumento dedicato alla Resistenza Europea in viale Mafalda di Savoia, alla quale interverranno tutte le forze sociali e politiche antifasciste e democratiche. L’invito a tutti i democratici è quello di partecipare numerosi per fare memoria della resistenza e dell’antifascismo”. 

Più informazioni su