CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Anche a Como digiuno e preghiera per la pace

Più informazioni su

Il presidente del Consiglio Franco Fragolino ha aderito all’iniziativa di Papa Francesco, ma anche tutta la Diocesi lariana è compatta al fianco delll’iniziativa del Pontefice. Il vescovo Coletti, fuori città per impegni già presi da tempo, parteciperà a momenti di riflessione in Valtellina. IL DETTAGLIO.

 

 

 

Tutta la Diocesi di Como è con Papa Francesco. Unita, compatta per dire no alla guerra che si profila all’orizzonte in Medioriente. Nella giornata di sabato 7 settembre il Vescovo monsignor Diego Coletti sarà fuori Como per importanti impegni pastorali in agenda da tempo e non rinviabili. Egli sarà in comunione spirituale con tutte le comunità parrocchiali della diocesi riunite in preghiera per la pace. In particolare, al mattino e fino a metà pomeriggio (dalle ore 9.30 alle ore 16.00), monsignor Coletti (nella foto) presiederà l’annuale Assemblea della Vita religiosa presente in diocesi in programma a Nuova Olonio (So), presso la Casa Madonna del Lavoro. Nel pomeriggio, invece, a Morbegno (So), presso il Centro San Giuseppe, alle ore 17.00, incontrerà i partecipanti alla “Scuola di pastorale”. In entrambi gli incontri il Vescovo Diego guiderà dei momenti di preghiera per invocare il dono della pace in Siria, nel Medio Oriente e nel mondo intero. Proporrà anche dei gesti di digiuno e penitenza così come indicato da papa Francesco. Sul sito www.diocesidicomo.it, a partire da giovedì 5 settembre, nella sezione “Liturgia”, verranno pubblicate indicazioni, letture, suggerimenti, schemi di preghiera per le Veglie in programma nella nostra diocesi, dove l’invito e l’appello del papa al digiuno e alla preghiera sono stati accolti praticamente da tutte le comunità parrocchiali.

. L’appello del Santo Padre è stato raccolto dal Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, che ha a sua volta proposto la partecipazione dei rappresentanti delle regioni e degli Enti Locali italiani; per la città di Como è il Presidente del Consiglio Comunale, Franco Fragolino, ad impegnarsi attivamente, aggiungendo alle sue attività quotidiane anche il digiuno e la preghiera con questa particolare intenzione. “Sono assolutamente d’accordo con quanto proposto dal Papa – afferma Fragolino – e sul fatto che la via negoziale è l’unica possibile: tutti gli sforzi devono essere fatti, anche a livello individuale, oltre che istituzionale e politico perché si attivino tutti i canali diplomatici e affinché vengano scongiurati i venti di guerra”.

Più informazioni su