CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ragione e fede: il discorso di Diego Coletti

Più informazioni su

altOggi pomeriggio, nella Basilica intitolata al santo patrono, Coletti si è rivolto come consuetudine alle tante autorità e ai numerosi cittadini presenti, lanciando loro spunti di riflessione molto interessanti. GUARDA IL VIDEO.

 

La fede, la ragione umana e il mondo di oggi. Questo il tema del discorso del vescovo Diego Coletti in occasione della solennità di Sant’Abbondio. Oggi pomeriggio, nella Basilica intitolata al Santo Patrono, Coletti si è rivolto come consuetudine alle tante autorità e ai numerosi cittadini presenti, lanciando loro spunti di riflessione.

“Il messaggio che ogni anno invio in occasione della festa solenne del nostro patrono Sant’Abbondio intende rivolgersi, come di consueto, non solo ai cristiani ma a tutte le persone alle quali sta a cuore il mondo di oggi e il suo futuro – ha detto Coletti -. Ritengo che riflettere sulla fede cristiana, e sul rapporto con la ragione umana, sia un argomento di grande interesse per tutti. A tutti giova superare i pregiudizi e le diffidenze che fanno torto alla verità, sia quella elaborata dalla ragione, sia quella proposta dalla fede”.

Il vescovo spera così di rendere fecondo un dialogo e costruttivo il confronto tra ragione e fede. “La fede cristiana – continua – è un dono gratuito che Dio mette a disposizione di tutti. Il fatto che la fede è un dono, non significa che sia data arbitrariamente solo ad alcuni e non ad altri. Non è un deposito acquisito una volta per tutte sul quale si può vivere di rendita, ma è connessa con la vita dell’uomo, con un legame interno e profondo”.

Spesso si crede che ragione e fede siano due estranee. “Il meno che si possa dire di questa duplice convinzione è che la ragione umana non aperta alla fede è irragionevole, e una fede che non coinvolge e stimola la ragione umana tutto può essere tranne la fede cristiana”.

Questo il video dell’intervento del vescovo quest’oggi

 

{youtube}N2J5d0VdOSY{/youtube}

Più informazioni su