CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Beppe Severgnini a Parolario:”Ragazzi sognate!!!”

Più informazioni su

altApertura entusiasmante che ha richiamato un numerosissimo pubblico per la presentazione del suo ultimo libro:”Italiani di domani. 8 porte sul futuro” (Rizzoli).GUARDA I VIDEO DEL SUO INTERVENTO.

 

Applauditissimo in numerosi passaggi Beppe Severgnini ha ammaliato i presenti seguendo un percorso quasi didattico  diretto sia ai genitori che ai ragazzi della generazione Italia su come affrontare la situazione odierna, con quali atteggiamenti, con quale determinazione. Quella generazione che oggi, tra mille difficoltà, sta cercando la strada del futuro che appare sempre più difficile. Un crescendo di pensieri che il famoso giornalista ha posto in evidenza utilizzando spesso similitudini con esperienze vissute e con la giusta ironia. In apertura un pensiero dedicato alle persone con qualche anno sulle spalle e che oggi sono chiamate ad essere delle guide per i giovani:”Se uno arriva a 50 anni e non capisce che è ora di dare io dico che non è un egoista bensì un cretino!”. Detto questo ecco introdurre il filo conduttore della serata e del libro, un sentiero che si potrebbe definire delle “8 T”: T come Talento, Tenacia, Tempismo, Tolleranza, Totem, Tenerezza, Terra, Testa. Ad introdurre ognuna delle “T”  un famoso brano musicale, Honesty, Emozioni, Una vita da mediano. Tutte canzoni che hanno  aperto  una finestra importante sul significato delle definizioni, ecco quindi: “Talento: siate brutali”, in questo caso la mente è andata al passato, in particolare al passaggio dalla scuola media al ginnasio, di come lo scrittore stesso si muoveva nello scrivere. Ha ricordato che:”Bisogna capire qual è il proprio talento, non è necessario essere dei fuoriclasse anche se non ci si deve limitare ad essere nella media. E’ importante investire nel proprio talento”. La seconda definizione, sempre diretta ai ragazzi:”Tenacia, siate pazienti” significa anche cose semplici, non vuol dire testardaggine o essere disposti a tutto. Porta idee, fantasie ma non devi accettare tutto”. E qui una bacchettata a chi oggi approfitta dei giovani in cerca di lavoro:”I ragazzi che lavorano devono essere pagati, sempre! Purtroppo oggi capita di incontrare professionisti che approfittano dei praticanti e questo non è giusto. I ragazzi devono avere il giusto riconoscimento economico”. “Tempismo:siate pronti! Nulla è perenne tranne il cambiamento. Fin da ragazzi bisogna imparare il cambiamento. A volte il cambiamento è doloroso lo si vive con frustrazione. Oggi in Italia, nel mondo del lavoro, viviamo in un sistema bloccato.”  Altro passaggio importante:”Tolleranza, siate elastici! Questo può significare che ci sono compromessi. Ecco in questo caso non attribuiamo al termine compromesso solo aspetti negativi, ci sono anche compromessi positivi. Ci sono a volte famiglie spaccate perché non c’è stata tolleranza. Imparate ad avere ironia, sorridere invece di arrabbiarsi. Ecco direi che l’ironia è la sorella laica della misericordia. Tolleranza è guardare se stessi con autocritica”. Applausi convinti da parte del pubblico mentre il giornalista prosegue con grande dialettica:”Totem, siate leali! Lealtà, essere onesti, dobbiamo convincere i ragazzi ad essere onesti”. Ad aprire:”Tenerezza” ecco “Emozioni”del grande Lucio Battisti. “Impariamo le buone abitudini. Non trasformiamo la passione in ossessione”. Gli ultimi passaggi hanno come riferimento:”Terra, le nostre radici. Non dimentichiamole, ma i genitori lascino i figli liberi di provare esperienze anche lontane. In questo modo abbattono i muri della paura e diventano uomini” e “Testa. Siate ottimisti, sempre”. Si arriva alla conclusione:” Ecco fino a questo punto vi ho dato consigli ma ora vi dico la cosa più importante:”Ragazzi sognate!”.

 

{youtube}jVIlt-2nDhs{/youtube}

 

{youtube}UDXhc3LmT8s{/youtube}

Più informazioni su