CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù, entusiasmo al raduno con il “Pino”

Più informazioni su

Ieri la prima giornata della rinnovata formazione brianzola affidata quest’anno a coach Sacripanti. Assenti tutti i nazionali ed anche gli americani Jenkins e Ragland per problemi di aerei. Attesi nelle prossime ore. Affetto per Leunen e il tecnico:”Qui mi sento a casa”. Amichevoli a settembre.

 

 

Partenza con diversi assenti (giustificati). E’ iniziata ieri pomeriggio alla Ngc Arena di Cucciago la nuova stagione sportiva della Pallacanestro Cantù. Di fronte a oltre 700 tifosi si sono infatti radunati i giocatori della formazione di coach Stefano Sacripanti. Assenti Pietro Aradori e Marco Cusin, impegnati con l’Italia nel cammino di preparazione ai Campionati Europei in Slovenia, Adrian Uter, che vestirà ai Campionati Panamericani la maglia della sua Giamaica, Joe Ragland e Michael Jenkins, bloccati da problemi di overbooking sui voli, che arriveranno in Brianza nelle prossime ore.

Applausi a scena aperta per il confermato Abass Awudu Abass, reduce dalla vittoria in estate ai Campionati Europei Under 20, e per le novità Roberto Rullo e Stefano Gentile. Una vera e propria ovazione è stata dedicata a Maarty Leunen (Nella foto a lato), alla sua quinta stagione in biancoblu: “Sono felice di essere tornato a Cantù. Era un mio obiettivo già dalla fine dello scorso campicontento di essere riuscito a raggiungerlo. Sono pronto per un’altra stagione, con compagni differenti, un nuovo allenatoreonato e sono  e nuovi traguardi”.

Grandissimo affetto anche per Pino Sacripanti, al suo ritorno a Cantù: “Ringrazio tutti per l’accoglienza. Sono davvero emozionato. Sono stato lontano da Cantù per 6 anni, ma è come se non fossi mai andato via perché qui mi sento a casa. Obiettivi? Mi sembra prematuro dirlo. Sicuramente vogliamo creare un gruppo unito che sappia divertirsi e divertire perché se si ha una buona chimica si possono raggiungere traguardi inaspettati”.

Attesa per le prime uscite della squadra. Una settimana di allenamenti, poi amichevoli – ad inizio settembre – con le formazioni ticinesi della serie A (sempre a Cucciago).

Più informazioni su