CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Si perde nei boschi, salvata dall’elicottero

Più informazioni su

Brutta avventura per una ragazza di Erba: ai parenti, che l’hanno contattata sul cellulare, non ha saputo fornire l’esatta posizione dove si trovava. E’ stato il mezzo dei carabinieri, alzatosi subito in volo, ad individuarla tramite una potente telecamera a bordo. Salva, ma sotto choc in ospedale.

 

 

 

 

Brutta avventura, ma con lieto fine per una 35enne di Erba che ieri si è allontanata a piedi dalla propria abitazione in direzione sconosciuta, senza far rientro. Nel pomeriggio i genitori, preoccupati dal mancato rientro della ragazza, hanno provato a chiamarla sul telefono cellulare, ma la stessa, in totale stato confusionale, ha saputo solo dire di essersi persa, di non saper fornire alcuna indicazione sulla sua posizione, e di non essere più in grado di camminare. I parenti, allarmati, hanno denunciato la scomparsa, tramite numero unico di emergenza (112) alla centrale operativa del comando provinciale carabinieri di Como. Agli operatori, che hanno provato a contattarla nuovamente sul cellulare, la donna ha aggiunto di trovarsi in una località boschiva, raggiunta superando un parcheggio e due bar e, in preda al panico, è riuscita solo a chiedere aiuto, riferendo di riuscire ad intravedere il sole tra gli alberi, ma di essere limitata nei movimenti.

La centrale operativa ha diramato le ricerche ai carabinieri del Comando Stazione di Erba, i quali grazie ad un’approfondita conoscenza del territorio, unitamente alla protezione civile di Erba, si sono indirizzati immediatamente verso una zona tra tra Erba e Albavilla denominata “Alpe del Vicerè”, unica area montana raggiungibile a piedi da Erba, corrispondente alla descrizione fornita dalla donna. Dopo circa due ore di ricerche tra i boschi, non riuscendo ad ottenere ulteriori informazioni dalla donna, temendo per la sua incolumità, visto l’avvicinarsi dell’imbrunire, i militari hanno chiesto tramite telefono cellulare alla donna di posizionarsi in un punto visibile dall’alto ed hanno richiesto il supporto di un elicottero del 2° Nucleo Elicotteri Carabinieri.

L’equipaggio, disponibile al decollo immediato su allarme anche per questo genere di richieste, si è portato in pochi minuti sulla verticale dell’area interessata con un elicottero AGUSTA “AW 109 Nexus” in dotazione all’Arma dei Carabinieri e, grazie anche ad una potente telecamera di cui è equipaggiato, è riuscito ad individuare la donna dall’alto. Sempre grazie al coordinamento della Centrale Operativa del Comando Provinciale di Como, l’equipaggio è riuscito a mantenere il continuo contatto con i carabinieri di Erba, operanti a terra, e ad indirizzarli verso la donna, che è stata raggiunta e tratta in salvo dai militari stessi in serata. Portata presso l’ospedale “Sant’Anna” di San Fermo dal 118,  la donna  – in stato di choc – è stata ricoverata per accertamenti, fuori pericolo di vita.

 

 

 

Più informazioni su