CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Via le patenti, in centro lago c’è la navetta

Più informazioni su

Un fenomeno che si sta diffondendo a macchia d’olio in tutti i piccoli centri del territorio. Sempre più ragazzi scelgono questa soluzione, versando in media 4/5 euro a testa, per essere accompagnati a feste o in discoteca. Senza rischiare nulla sulla strada del ritorno. ULTIMO CASO A CUSINO.

 

 

 

 

Feste private o particolari ricorrenze. Discoteca o cena tra amici. Ora in centro ed alto lago – da Argegno a Schignano, da Menaggio e Gera Lario – si va assieme, con un pullmino. E’ una moda che si sta diffondendo a macchia d’olio in tutti i paesi della zona dopo che molti ragazzi hanno perso patente e auto (o moto) per il tasso alcolico eccessivo. I controlli, su Regina e strade del lago, sono sempre più intensi e non solo nei week-end. E così ora la soluzione appare proprio questa: con noleggiatori costretti anche a 4/5 viaggi a sera per portare un gruppo di ragazzi. Al massimo si arriva a mezzi da 20 posti. Il costo abbastanza contenuto: 4/5 euro a testa per il trasporto (andata e ritorno all’ora prestabilita) e senza rischiare nulla.

Il pullmino collettivo, dunque, sta prendendo piede per centro ed alto lago. Una sorta di car-pooling allargato per arrivare a casa senza conseguenze, nè fiische, nè sulla patente. Il fenomeno dell’alcool da sempre è molto diffuso – e sentito da chi ci abita – in queste zone. Ultimo, clamoroso, caso un ragazzino di 15 anni di Cusino fermato dai carabinieri con il suo scooter: aveva valori di alcool quasi quattro volte il consentito. Gli è stato confiscato il mezzo e a lui ritirata la patente per poter condurre lo scooter.

Più informazioni su