CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Coletti e i fedeli lariani in Terra Santa: guardali

Più informazioni su

Gli scatti arrivati da questi luoghi sacri dove va avanti il pellegrinaggio guidato da un instancabile vescovo. FOTO E SUE RIFLESSIONI. Ieri la giornata dei musulmani, oggi quella degli ebrei, domani tocca ai cristiani. Momento clou la Messa nel luogo dove Gesù apparve ai discepoli.

 

 

 

 

Il pellegrinaggio della Diocesi di Como in Terra Santa prosegue ricco di incontri, emozioni, momenti estremamente significativi. Lo riferisce l’ufficio stampa della Diocesi lariana con un messaggio via mail direttamente dai questi luoghi sacri. Il fine settimana si presenta molto intenso a partire anche dalla forte esperienza interreligiosa che il pellegrinaggio propone. In una terra luogo santo per tre religioni il venerdì è il giorno dei musulmani (che stanno festeggiando i tre giorni di fine Ramadan), il sabato degli ebrei, la domenica dei cristiani. A questo si aggiunga l’incontro con le comunità locali, la conoscenza di tradizioni antiche, lo sguardo sulla povertà e la sofferenza delle famiglie palestinesi, l’impatto con il muro che divide Israele e Palestina, la presenza dei check-point, gli insediamenti nei territori occupati…

Ma è soprattutto “Il vedere e il toccare quello che è all’origine della nostra fede ciò che maggiormente qualifica questo essere il Terra Santa – ha ricordato il vescovo monsignor Diego Coletti intervistato dalla troupe del “Media Center” della Custodia di Terra Santa -. La testimonianza dei cristiani, soprattutto dei giovani e dei giovani sacerdoti, in queste condizioni di fatica e difficoltà, dovrebbe sostenerci e sollecitarci ad avere maggiore coraggio nel vivere la fede”. Il pellegrinaggio nei prossimi giorni sarà totalmente concentrato su Gerusalemme. Domenica la celebrazione della Santa Messa con i cattolici di Ramallah e l’incontro con i monaci che custodiscono Emmaus, il luogo dove Gesù apparve ai discepoli dopo la sua morte. Sarà un incontro importante per i monaci, da tempo lasciati in solitudine a causa dei collegamenti difficili con l’esterno determinati dal muro.

(Nelle foto dalla terra Santa: il vescovo Coletti che rinnova il rito del battesimo sul fiume Giordano, il gruppo di fedeli lariani nei deserto e nel Cenacolo, sotto un momento della Messa celebrata a Gerusalemme)

Più informazioni su