CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Pedemontana, zero intoppi: a Lomazzo entro l’anno

Più informazioni su

Procede senza soste il lavoro degli operai nei cantieri. Sopralluogo con i vertici della Regione in queste ore e conferma che i tempi saranno rispettati:”scacciate tutte le voci negative”. Tangenziale pronta entro la primavera del prossimo anno.

 

 

 

 

Pienamente rispettata la tabella di marcia dei lavori nei cantieri di Pedemontana: la conclusione della tratta A. da Cassano Magnago a Lomazzo, è prevista già entro la fine dell’anno, mentre le tangenziali di Como e Varese saranno ultimate per la primavera 2014.  E’ quanto è emerso nelle ultime ore durante il sopralluogo sulle aree di cantiere presso lo svincolo di Solbiate Olona e al quale hanno preso parte il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo, insieme all’Assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno, al Presidente di Pedemontana Salvatore Lombardo e all’Amministratore delegato di Pedemontana Marzio Agnoloni, all’Amministratore delegato di Pedelombarda Nicola Meistro e al Direttore generale di Infrastrutture Lombarde Antonio Rognoni.

“La prima tratta di un’opera fondamentale per la Lombardia come la Pedemontana sta giungendo a termine” ha commentato il Presidente del Consiglio Raffaele Cattaneo al termine del sopralluogo. “Abbiamo potuto constatare che le automobili non hanno viaggiato nella polvere del cantiere, ma sull’asfalto e all’interno di gallerie in fase di completamento. Il sopralluogo di oggi scaccia così una volta per tutte le voci negative di chi ha sempre sostenuto che questa infrastruttura non avrebbe mai visto la fine. Abbiamo dimostrato – ha sottolineato Cattaneo – che la tratta A del cantiere, che sarà aperta al traffico entro la fine dell’anno, procede ormai verso la conclusione. Sono certo che la squadra, ora capitanata dall’Assessore Del Tenno, saprà andare avanti con  la stessa determinazione e tenacia anche per la restante parte dei lavori, completando il quadro di opere che dimezzeranno i tempi di percorrenza a beneficio del territorio lombardo”.

Più informazioni su