CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Grande successo per il Waves Guitar Festival

Più informazioni su

altUn fine settimana davvero speciale a Gravedona ed Uniti quello trascorso tra i tanti appuntamenti della prima edizione della manifestazione musicale. Grandi artisti ad impreziosire la rassegna.

 

 

 

 

Un fine settimana davvero speciale a Gravedona ed Uniti quello trascorso tra i tanti appuntamenti del Waves Guitar Festival, prima edizione ben riuscita grazie ad un’organizzazione impeccabile e alle location suggestive che il paese dell’alto lago ha reso disponibili. Due giorni che, come ha sottolineato il vicesindaco Cesare Soldarelli durante la presentazione, vogliono essere un primo movimento artistico che tenda ad allargare gli orizzonti gravedonesi e che, come le onde del lago richiamate nel titolo, si propaghino quietamente verso altri lidi. In effetti il programma del festival dedicato alla chitarra ha una caratura internazionale come ha affermato il direttore artistico Sergio Fabian Lavia, chitarrista, docente e studioso dello strumento che vent’anni ha lasciato l’Argentina per stabilirsi sul Lario.

Sabaro, dopo l’inizio sfolgorante nella chiesa di Santa Maria del Tiglio con i chitarristi del Conservatorio della Svizzera Italiana, la serata si è riscaldata con due concerti fantastici: Sergio Fabian Lavia e Dilene Ferraz hanno suonato e cantato  Argentina e Brasile, ma anche le loro composizioni originali fino ad arrivare a  Ennio Morricone, mentre a chiudere la prima giornata del festival il Maurizio DI Fulvio Trio ha rivisitato il chiave jazz alcuni standard internazionali. Domenica il programma è iniziato alle 17 nella chiesa parrocchiale di Dosso del Liro con gli allievi del Conservatorio di Darfo e proseguito con un momento di intrattenimento sul lungolago di Gravedona grazie al duo Nicola Cattaneo e Gigi Di Gregorio. Per il gran finale lo scenario è stato lo splendido Palazzo Gallio con il concerto del Duo Bonfanti.

 

Soddisfazione piena di tutti coloro che hanno voluto il Waves Guitar Festival, il sindaco di Gravedona Fiorenzo Bongiasca che non si è perso un concerto, la Pro Loco che ha curato un’impeccabile ospitalità e, ovviamente, gli artisti che hanno trovato un pubblico caldo e competente ad accoglierli.

 

Più informazioni su