CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Peccato: Comonuoto superata nel finale a Catania

Più informazioni su

La formazione comasca  partita bene ed è andata in gol con Cesini. Poi replica dei padroni di casa e rete di Pagani nella seconda frazione. al terzo riposo sul 3-3. Equilibrio e forte tensione. Si decide tutto nell’ultima frazione con una rete dei siciliani. ORA DECISIVA LA BELLA DI SABATO A MUGGIO’.

 

 

 

La formazione comasca si sta giocando la promozione in serie A1 dopo anni di purgatorio. Ottimo inizio per i ragazzi di Piccardo: Cesini trova subito il gol del vantaggio. Pari dei padroni di casa in una piscina con tanti tifosi. Parità dopo due tempi (2-2 il secondo gol larianbo di Pagani), vantaggio di Gaffuri e soci nella terza frazione con un’autorete, poi immediato gol dei padroni di casa. Ora situazione di 3-3 alla fine del terzo tempo. Restano 8 minuti di fuoco per sperare nella promozione. Dai ragazzi….

A Catania presenti in tribuna anche diversi dirigenti lariani. Al seguito della squadra c’è il Ds Marco Flutti, uno degli artefici di questa squadra che è ora ad un passo dalla massima serie. Ripreso a giocare, ultimo quarto. Una bolgia a Catania. Rete del Catania e la partita sembra prendere una svolta per i siciliani: siamo 4-3. Ed è questo il finale. Orab tutto sin gioca sabato pomeriggio a Muggiò anche se i lariani hanno dimostrato di poter espugnare la piscina siciliana. C’è mancato poco, un vero peccato. Ovvio ora che i tifosi comaschi sono invitati ad essere numerosissimi sabato pomeriggio. Per spingere Cesini e soci verso la serie A1….

“Sicuramente temevamo impatto ambientale di Catania – commenta a fine gara il Ds Flutti (nella foto a lato) -. In realtà abbiamo trovato si un’atmosfera calda, ma non proiìbitiva. Partita tesa, appena quattro gol incassati. La difesa è stata perfetta. Noi, invece, poco incisivi in attracco, forse troppo nervosi e contrarti. Dico che si poteva portare a casa e per questo siamo un pò delusi. Ma ora dobbiamo pensare alla gara di sabato. Ce la possiamo fare, anche se sarà una promozione sudata. Ma è giusto così. Sabato poi – conclude il Ds lariano – avremo dalla nostra anche un grande pubblico”.

(Nella foto il portiere Caprani, protagonista anche oggi a Catania)

 

Più informazioni su