CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Paratie, ma che botta: quasi tre milioni di danni!

Più informazioni su

Sono 14 le persone che secondo la Corte dei Conti dovranno rispondere dei danni provocati alle casse pubbliche. Cifra da brivido, sbigottimento tra gli ex assessori comunali. Tra i responsabili sono citati anche l’ex sindaco Bruni e l’ex governatore Formigoni.

 

 

 

Quattordici persone informate a cui è arrivata di recente una lettera firmata dal segretario generale della Regione Andrea Gibelli. Tra di loro l’ex sindaco di Como Stefano Bruni, sei assessori della sua giunta, tecnici comunali ed anche l’ex presidente regionale Formigoni. E’ una mazzata pesantissima quella che arriva dall’inchiesta della Corte dei Conti sui lavori per le opere antiesondazione di Como. La magistratura contabile, infatti, come era facilmente immaginabile anche se non forse in queste proporzioni ipotizza un danno erariale per le casse pubbliche di 2 milioni e 800mila euro. Somma che dovrebbe essere versata a Sacaim per chiudere il contenzioso che si trascina da tempo.

I primi commenti degli ormai ex assessori sono improntati allo sbigottimento di fronte a questa notizia. Il cantiere delle paratie, per la cronaca, ha avuto anche uno parentesi di natura penale con una inchiesta del Pm Pizzotti nella mquale si ipotizzava il mdeturpamento di bellezze naturali ed altre accuse poi ridimensionate. In questa vicenda, per la cronaca, indagati i tecnici responsabili del progetto.

Più informazioni su