CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Los Angeles sbarca a Como tra architettura e seta.

Più informazioni su

alt

Al via il workshop “Italian Close-up”. Dall’America un video interattivo per raccontare il nostro Lago e le sue ricchezze ad iniziare dalla natura. Si comincia oggi alle 18 all’Accademia Galli. IL DETTAGLIO.

 

 

 

Parte in questi giorni a Como il “workshop Italian Close-up” alla sua prima edizione: un corso di due settimane-  dal 22 giugno al 6 luglio- sulle tecnologie emergenti applicate alla produzione video per raccontare il Lago di Como e  le sue ricchezze: architettura, paesaggio, cultura, tradizioni e seta. Il workshop, nato da una costola di  Mediars,una società di intrattenimento e spettacolo con base a Los Angeles, combina tecnologia con la cultura, l’arte e l’intrattenimento interagendo con le moderne tecnologie per facilitare la comunicazione e creare presupposti linguistici per incentivare l’internazionalizzazione della cultura locale. Gli organizzatori dell’evento (Caterina Lunghi, giornalista di Cinema e Moda e Docente di Comunicazione di moda e lusso presso la Domus Academy di Milano, Ilaria Mazzoleni, Prof. di Architettura presso SCI-Arc Faculty e Alessandro Mariantoni, Ricercatore di Cinema e New Media alla UCLA) con un gruppo di ragazzi, alcuni provenienti anche dalla Cina, svilupperanno un breve video interattivo, i cui soggetti saranno la natura, le architetture, la moda e la seta, che verrà proiettato il 5 luglio presso la Biblioteca Comunale.

Il primo appuntamento è per tutti gli interessati stasera alle ore 18.00 presso l’Accademia Galli in Via Petrarca 9 per assistere alla conversazione:” La produzione della bellezza. La seta oltre la moda. Creatività nella decorazione e nobilitazione serica.” cui parteciperanno Francina Chiara, curatore museo studio del tessuto Fondazione Antonio Ratti, Marco Herberston Kinloch della Kinloch, Giuseppe Menta, creatore tessile, Michela Ornati, consulente moda e lusso docente università di arti e scienze applicate della Svizzera Italiana, Roberto Peverelli dirigente scolastico setificio Isis Paolo Carcano e Michele Viganò, amministratore delegato seterie Argenti .

“L’idea della conversazione- dice Caterina Lunghi –  era nata come approfondimento da offrire ai nostri studenti internazionali, per immergerli il più possibile nel mondo della seta e della qualità comasca, per ispirarli poi a trasportarne i valori nel video. È andata via via impreziosendosi, coinvolgendo autorevoli nomi della citta’, esperti creatori di sogni e voci di spicco di moda e lusso. E nel frattempo si è stretta con entusiasmo la collaborazione con Salvatore Amura dell’Accademia Galli, che stasera ci ospita nella deliziosa sartoria della sede in via Petrarca e converserà con i nostri ospiti. Apriamo così le porte alla città e a tutti i cultori di bellezza ed eleganza. Schiacciati dalla moda  mass market o cosiddetta fast fashion delle grandi catene, dalla noia del tutto uguale e dovunque, la serata vorrebbe essere un ritorno e un inno alla qualità, alla distinzione, al valore della creatività, all’arte manifatturiera…sul filo della bellezza e della classe Made in Como”

 

 

Per saperne di più consultate il sito: http://www.mediars.eu/como/#!/page_Workshop

 

Più informazioni su