CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Chiusura della 36, fondi per aziende danneggiate

Più informazioni su

La richiesta è stata avanzata da diversi gruppi politici. La soddisfazione del consigliere regionale comasco Francesco Dotti e dell’altro consigliere Luca Gaffuri del Pd. “Ripercussioni serie alle ditte turistiche dell’alto lago: la giunta si impegna a intervenire”.

 

 

 

“Il Consiglio regionale ha votato all’unanimità oggi una mozione che impegna la Giunta a prevedere, in fase di assestamento di bilancio, uno stanziamento a fondo perduto per garantire il sostegno alle attività danneggiate dalla chiusura della super 36 Lecco-Colico. Dietro mia richiesta, d’intesa con gli altri consiglieri comaschi, in aula è stato inserito anche un impegno ben definito per aiutare anche le imprese del Centro e Alto lago, in particolare quelle turistiche, che hanno subito danni notevoli a seguito dell’emergenza viabilistica che si è venuta a creare dopo la chiusura della superstrada 36£. E’ soddisfatto il consigliere regionale comasco (Fratelli d’Italia) Francesco Dotti che oggi ha dato questo annuncio.  “Nella mozione è stata inoltre inserito un impegno preciso, rivolto alla Giunta, per un “pressing istituzionale” verso Governo ed Anas al fine di completare la progettazione definitiva della variante della Tremezzina. Previste anche misure a sostegno dell’autotrasporto” aggiunge ancora Dotti.

 

“La mozione approvata oggi nasce da un documento di cui il Pd è stato promotore – dichiara con soddisfazione Luca Gaffuri –. Abbiamo ritirato volentieri il testo che abbiamo presentato settimana scorsa proprio perché c’è stata la possibilità di lavorare con la maggioranza per impegnare la Giunta a reperire finanziamenti da destinare alle imprese dei comuni rivieraschi della provincia di Como danneggiate dalla chiusura della 36 e al contempo a farsi parte attiva, con Governo e Anas, per realizzare un importante intervento infrastrutturale quale la Variante Tremezzina, da Griante a Colonno, sulla Statale Regina. Ci auguriamo che la Giunta colga l’importanza della mozione e traduca le nostre richieste in uno stanziamento concreto”.

Più informazioni su