CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Caro sindaco, in periferia non sono di serie B”

Più informazioni su

Alza di nuovo la voce la consigliera del Gruppo Misto di Como Laura Bordoli. Un emendamento per salvaguardare un immobile pubblico a Garzola (bocciato) e la richiesta di destinare i fondi dell’Operazione-Trevitex per il quartiere di Camerlata. E stasera altra seduta.

 

 

“Nel corso della discussione sul PGT (Piano Generale del territorio) in consiglio comunale a Como, mi sono ritrovata a dover discutere per la salvaguardia dei quartieri periferici, troppo trascurati e penalizzati nonostante le promesse elettorali che non sono state mantenute. Innanzitutto ho presentato un emendamento a favore della salvaguardia dell’unico immobile di proprietà del Comune a Garzola, a cui il comune vuole togliere la qualifica di immobile con spazi per attrezzature pubbliche e d’interesse pubblico generale. Il motivo? Fare cassa e vendere l’immobile”. Laura Bordoli, consigliere comunale di Como del Gruppo Misto, attacca ancora la giunta di Mario Lucini proprio alla vigilia di una nuova serata dedicata al Piano Generale del Territorio, strumento importante per disegnare la Como del futuro. E chiede attenzione e pari dignità per chi abita in periferia, nei quartieri. L’emendamento, per la cronaca, è stato bocciato da tutta la maggioranza: oltre alla Bordoli, voto a favore di Mario Molteni. Nessun altro.

“Tutti noi in campagna elettorale  – prosegue la Bordoli – abbiamo spesso parlato delle situazioni di degrado e di abbandono dei quartieri periferici , che invece avrebbero dovuto essere al centro della rinascita della città, dando pari dignità a tutti i rioni di Como. Questi quartieri devono essere valorizzati, va dato spazio e forza all’aggregazione, è necessario creare servizi, non toglierli. E adesso questa maggioranza che doveva salvaguardare gli interessi dei cittadini delle periferie decide che deve fare cassa e che Garzola può fare a meno dell’ immobile in precedenza destinato a scuola, e adesso sede elettorale, luogo di ritrovo di alcune associazioni e in precedenza anche di un ambulatorio e fino a poco fa di circoscrizione”

“Altra proposta che ho ritenuto di fare in sede di discussione del PGT è stato sull’Operazione Trevitex, senza voler entrare nel merito tecnico  della stessa ma che la maggioranza sta portando avanti: i soldi derivanti da questa operazione, se verrà attuata,  devono andare in primis al quartiere di Camerlata, dove è situato l’immobile, ma anche a favore di tutte le periferie che sono in uno stato di degrado e di sicurezza del tutto inaccettabili. I cittadini dei quartieri periferici devono avere pari dignità rispetto a quelli che vivono in zone più centrali, devono essere potenziati i servizi, la sicurezza e l’illuminazione, sistemate strade, marciapiedi, giardini per le famiglie e fatte, non solo annunciate, le barriere architettoniche. Abbiamo la possibilità concreta di destinare le risorse a coloro che si sono sentiti troppo a lungo trascurati e classificati di serie “B”. Spero che questa mia proposta venga accolta, perché è davvero tempo di dare risposte concrete a tutti i comaschi”.

Più informazioni su