CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Scaldava cibo, ustionato al volto: sempre grave

Più informazioni su

L’episodio è avvenuto ai giardini a lago di Como (CLICCA PER VEDERE LA ZONA). Il protagonista è un 35enne marocchino residente a Limido Comasco. Da tempo vive lì perchè non ha lavoro anche se in possesso di regolare permesso: resta in prognosi riservata.

 

 

 

E’ sempre in gravi condizioni – ed in prognosi riservata – all’ospedale Niguarda di Milano il 35enne marocchino residente a Limido Comasco, rimasto ustionato a mani e volto ai giardini a lago di Como. L’episodio è avvenuto nella zona a ridosso del Cube, vicino alla fontana solitamente frequentata da stranieri. E il ragazzo l’altra sera, da quanto accertato, ha cercato di riscaldare un barattolo con dei ceci all’interno: era la sua cena visto che è in grosse difficoltà economiche da tempo anche se in possesso di regolare permesso. L’immigrato, infatti, è rimasto senza casa e spesso staziona ai giardini a lago dove mangia quel che trova e dorme pure assieme ad altri nella sua stessa situazione. Ora il suo quadro clinico è sotto controllo anche se la prognosi resta riservata.

Video: il luogo dei giardini a lago dove è rimasto ustionato.

 

{youtube}89geN7SkABc{/youtube}

 

Più informazioni su