CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Litiga e ferisce la fidanzata: ragazzo in carcere

Più informazioni su

Si tratta di un 26enne di Valbrona. I carabinieri lo hanno rintracciato ieri sera dopo che la ragazza è stata portata sanguinante ad un fianco all’ospedale di Erba. Lei ha cercato di “salvarlo” dicendo di non ricordare chi l’aveva ferita. Il giovane era scappato da uno zio ad Asso.

 

 

 

 

Un litigio con la fidanzata, la coltella al fianco e poi la fuga per il timore di essere fermato. Ma non ha fatto molta strada il 26enne di Valbrona che è stato poi arrestato dai carabinieri di Asso con l’accusa di tentato omicidio. Ed ora si trova in carcere al Bassone. L’episodio è avvenuto ieri sera quando la ragazza – 24anni, residente in provincia di Lecco – è stata portata all’ospedale di Erba per essere medicata a seguito di una ferita da arma da taglio ricevuta al fianco. I carabinieri della stazione di Asso, immediatamente intervenuti sul posto, dopo aver ascoltato le testimonianze della donna che raccontava di non ricordare chi fosse ad averla accoltellata, hanno iniziato ad indagare da soli per risalire all’autore. E lo avrebbero individuato e poi fermato: si tratta, appunto del fidanzato che inizialmente era scappato facendo credere di essere in giro per i campi e si era poi rifugiato in casa di uno zio, ad Asso. Qui i militari hanno trovato – e sequestrato – un coltello ed anche il giubbotto della ragazza ancora sporco di sangue. La giovane è tuttora ricoverata in prognosi riservata ad Erba, ma non è in pericolo di vita. Il suo fidanzato è in cella in attesa dell’interrogatorio. L’accusa è di tentato omicidio.

Più informazioni su