CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Peverelli:”Pedaggio per quelli di San Fermo…”

Più informazioni su

La provocazione del consigliere comunale leghista questa sera in comune a Como:”Razzismo verso i comaschi all’ospedale Sant’Anna nel parcheggio. Invito l’Amministrazione a rendere pan per focaccia…”. E Molteni chiede spiegazioni sullo spartitraffico a Sagnino.

 

 

 

La provocazione del leghista Peverelli contro il comune di San Fermo in avvio del consiglio comunale di Como di questa sera. Ha parlato di un argomento che in queste ultime settimane ha tenuto banco: il problema del parcheggio a pagamento dell’ospedale S. Anna con una dichiarazione preliminare:”A parte la mia opinione personale che ritiene indecente, oltre che immorale, far pagare la sosta in un ospedale pubblico, come se chi vi si reca andasse ad una partita di calcio o ad un divertimento qualsiasi, credo che quello dell’ospedale S. Anna sia uno dei casi più unici che rari. Ho avuto modo di recarmi all’ospedale di Lecco dove la sosta è gratuita come all’ ospedale di Varese, dove mi recai tempo fa. Al S. Anna non solo si paga ma si applica anche una discriminazione fra residenti e non residenti nel Comune di locazione. Cos’è una forma di razzismo? Probabilmente qualcuno dirà di no perché non esiste una questione di colore di pelle ma io si perché è una questione di residenza.” Ecco quindi che il consigliere lancia una provocazione:” Invito ufficialmente l’Amministrazione Comunale di Como ed il settore viabilistico e legale a studiare una forma, naturalmente legalmente consentita, di pagamento del pedaggio per i residenti del Comune di San Fermo che transitano sulle strade del Comune di Como. Vediamo se questo riesce a pareggiare il comportamento discriminatorio dell’Amministrazione Sanfermina nei confronti di tutti i residenti della Provincia comasca ridandoci u minino di dignità civile e morale”.

Il consigliere di Lista Per Como, Mario Molteni, è tornato su un tema già evidenziato nelle scorse settimane, il nuovo spartitraffico con relativo paletto posizionato in via Segantini a Sagnino: “ Esiste in quella zona un pericolo in quanto chi sale lungo via Segantini, direzione da Ponte Chiasso verso Quarcino, si trova la carreggiata parzialmente ostruita da eventuali automobili parcheggiate lungo il lato destro. E’ necessario eliminare almeno un posto auto consentendo in tal modo una manovra agevolata a chi vi si immette da via Quasimodo ed anche a chi sale da  Ponte Chiasso”. Il sindaco Mario Lucini è intervenuto nella fase preliminare del consiglio riguardo la proposta di allargamento della ZTL puntualizzando che in questi giorni sono girate alcune voci errate circa il nuovo provvedimento e che in mattinata sono apparsi anche volantini che indicavano eventuali nuovi posti blu nella zona di via Gorio, Crispi, Ferrari, Zezio:” Visto l’importanza dell’intervento è normale che ci siano posizioni divergenti ma credo sia importante che il dibattito si svolga sulla base di dati reali. Il volantino anonimo messo in giro in quella zona sui parabrezza delle auto riporta indicazioni errate. Una cosa vera è che in via Ferrari, considerate le richieste dei residenti, ci saranno posti blu mentre in via Gorio e Musa non ce ne saranno e resteranno i posti bianchi. In via Crispi 15 posti, sui 95 totali, diventeranno blu ed anche qui per andare incontro alle richieste dei residenti”.

Più informazioni su