CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il coach:”Noi poco lucidi nei momenti decisivi”

Più informazioni su

L’analisi di Andrea Trinchieri dopo che la sua squadra ha buttato via gara1 della semifinale play-off:”Delusione palpabile – spiega – ma sicuramente abbiamo dimostrato di saper giocare alla pari con loro. Ancora diverse cose da sistemare”. Lunedì sera gara2.

 

 

 

 

Peccato davvero. Anche coach Trinchieri si rammarica per come la sua squadra ha buttato via gara1 della semifinale scudetto a Roma. E la sua analisi a fine gara chiama in causa anche la scarsa lucidità mostrata nei momenti clou della gara, dopo aver subito la rimonta dell’cea Roma nell’ultimo quarto:”Potevamo portare a casa il primo punto della serie, dopo aver condotto per lunghi tratti. Non ci siamo riusciti. Sicuramente la delusione è palpabile, però bisogna sempre ricordarsi della realtà. Siamo 1 a 0 per Roma, al termine di una gara finita al supplementare. Sicuramente abbiamo dimostrato di saper giocare e certamente abbiamo delle cose da sistemare. Aspetti che sono abbastanza prevedibili dato che Ragland ha fatto più partite che allenamenti e oggi non abbiamo avuto grande fluidità nell’attacco alla zona. Questo ci ha un po’ tolto il ritmo, anche in difesa, e poi abbiamo perso la sfida ai possessi con i due rimbalzi finali di Lawal. Per tutta la gara – ha aggiunto l’allenatore della Pallacanestro Cantù – siamo stati bravissimi a rimbalzo, ma abbiamo pensato bene di complicarci la vita negli ultimi due possessi. L’inerzia in quel momento è svanita. Alla fine ci è mancata un po’ di lucidità e di benzina mentale”.

Ora due giorni di pausa prima di tornare in campo: gara2, sempre al PalaTiziano di Roma, non domani per via del derby di calcio valevole per la Coppa Italia, ma lunedì sera alle 20,30. La decisione è stta presa dal Prefetto per ragioni di ordine pubblico. Mercoledì la prima sfida alla Ngc Arena di Cucciago.

Più informazioni su