CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Un’incredibile Lenovo: prima domina, poi va ko

Più informazioni su

Incredibile gara1 della semifinale scudetto al PalaTiziano contro l’Acea. La squadra di Trinchieri sembra prendere il largo e arriva a +18. Poi nell’ultimo periodo i padroni di casa, con super Datome, arrivano a pareggiare negli ultimi secondi. E poi si impongono in un convulso finale.

 

 

 

Che partita, ragazzi. Mille emozioni ed una partita che sembrava già in cassaforte riaperta clamorosmente. La Lenovo costretta al supplemengtare dalla Acea Roma in gara1 della semifinale scudetto.

La Lenovo si è un pò smarrita nell’ultimo quarto, sotto la spinta di uno straordinario Datome. Da +18 a +2 a tre minuti dalla sirena. Ma poi Ragland cerca di riprender in mano la sfida. Stoppata una sua incursione da Datome: +4 a 90 secondi dalla sirena. Finale da brivido dopo aver dominato per quasi tutta la partita. Incredibile, ma vero. Brianzoli quasi smarriti, con un pò di paura addosso. E Trinchieri in panchin a a cercare di smuoverli.

Fallo su Tyus: sbaglia il primo libero, mette il secondo. +3 con il pubblico di Roma tutto in piedi per spingere la sua squadra. 3.500 al Palatiziano, tutto esaurito. Lawal fa -1 a 43″. Tutto riaperto, che brividi pazzeschi. Ragland su Tyus, fallo su di lui di Datome. Sbaglia il primo e pure il secondo. Pallone del sorpasso. Tiro sbagliato d Roma, rimbalzo e fallo di Brooks. Canestro di Tylor, 66 pari. Sbaglia il secondo, rimbalzo di Lawal che subisce fallo. Sbagliato il primo, ancora parità.  Aradori cerca il tiro della disperazione, ma non lo mette. Supplementare.

Sorpasso Roma, poi Aradori e Mazzarino riportano avanti Cantù. Quindi altro breal romano: + 3 a 90 secondi dalla sirena. Mazzarino da tre: non va e rimbalzo di Lawal. Roma sembra padrona del campo, tifosi in piedi. Acea a +5. Lenovo ad inseguire, Aradori segna da tre e riapre i giochi. Fallo di Scekic su Lawal. Fa il 2 su 2 dalla lunetta. Mazzarino perde pallone, poi fallo su Goss. Due tiri dalla lunetta e Roma vince 82 – 75.

Più informazioni su