CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Sono tuo nipote, mi servono i soldi”: fermato

Più informazioni su

Attenzione ai truffatori in agguato a Como. L’ultimo episodio in un condominio di viale Varese. Una pensionata riceve la telefonata da un ragazzo che si spaccia per parente, lei va in banca a prelevare, ma si accorge di non avere così tanti contanti. Denuncia ai carabinieri.

 

 

 

Ha cercato di raggirarla chiamando al telefono di casa. E sostenendo di essere suo nipote, chiedendole in prestito 12.000 euro in contanti per poter acquistare la moto. “Altrimenti – ha sostenuto – me la portano via e non posso più andare a lavorare…”. Così lui ha detto al telefono. E la vittima prescelta, una pensionata di 75 anni residente in viale Varese a Como, ci ha creduto sul serio. La donna si è così diretta in banca, ma sulla strada si è accorta di non avere i contanti necessari. E così ha deciso di chiamare il figlio 45enne al quale ha spiegato cosa stava facendo. L’uomo, allarmato, l’ha subito fermata sostenendo che era una truffa vera e propria. Ed è andato subito a riprendere la madre, riportandola a casa. E da lì è andato dai carabinieri a presentare denuncia per il rischio che qulcuno possa finire nelle maglia di questo spietato truffatore. Per fortuna, dunque, la storia del nipote bisognoso questa volta non ha avuto seguito. Ma solo per un caso fortuito. I carabinieri invitano le persone anziane – ed i loro parenti – a fare grande attenzione a telefonate o “approcci” simili in strada da parte di sconosciuti.

Più informazioni su