CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Fare business con il web: tanti al primo incontro

Più informazioni su

Sala gremita in Confcommercio Como per la tappa del tour organizzato dai Giovani imprenditori. Il direttore Monetti:”La nostra mission è quella di fornire agli associati strumenti utili per restare al passo con i tempi”. LEGGI QUI TUTTO IL DETTAGLIO.

 

 

 

Erano in tanti per conoscere i segreti del mondo web. Sala gremita ieri in Confcommercio Como per la prima tappa del tour “Web 2.0”, organizzata dai Giovani Imprenditori. Una folta platea di imprenditori hanno ascoltato i relatori d’eccezione intervenuti in via Ballarini per parlare di web marketing, social media e del loro uso strategico per fare business. “La nostra mission – ha detto in apertura Graziano Monetti, Direttore di Confcommercio Como – è fornire agli associati strumenti utili per rimanere al passo con i tempi. Oggi abbiamo  trasmesso utilities e trucchi per fare business online”.  Luca Brenna,  Presidente dei Giovani Imprenditori ha sottolineato l’importanza del tour, che proseguirà  a Menaggio (28/05), Erba (04/06),  Mariano Comense (11/06), Cantù (18/06) e Bellagio (25/06), in quanto il web rappresenta uno strumento utile non solo per acquisire nuovi clienti ma  soprattutto per consolidare le relazioni con i clienti stessi.  Ma stando a quanto emerso  durante l’incontro la qualità della presenza su internet e sui social media delle PMI italiane è bassa e ancora poco strategica. “ Ci siamo resi conto che il territorio italiano è molto indietro da un  punto di vista dell’uso che viene fatto delle potenzialità di internet e dei social media – ha  spiegato Gianluca Sigiani, coordinatore di “Share Now!”, società  che si occupa di digitale nonché giornalista di Repubblica- Affari e Finanza e digital strategist –  il problema è fare uno scatto in avanti perché sull’online le PMI sono davvero indietro”. Sigiani ha esposto ai presenti le linee guida fondamentali per una corretto uso del web “perché chi fa un sito sbagliato arreca all’azienda un danno enorme”.

E il web è altresì un mondo da considerare come un vero e proprio mercato da esplorare e in cui cercare clienti nuovi e fidelizzare quelli acquisiti.  “Ma  ci si deve affidare a professionisti” ha sottolineato Sigiani  “ ed è meglio ottimizzare il proprio sito che dura nel tempo piuttosto che investire in un banner”. Presupposto necessario per una corretta  presenza sul web “è la definizione del proprio target e dei propri obbiettivi”. Da non sottovalutare l’importanza dei blogger: “ oggi i blogger sono influenzatori di tendenze”, ha rimarcato Claudio Spata, amministratore delegato di Travelcontent . “ Gli imprenditori – ha  precisato Sigiani – devono cambiare mentalità e capire che il web non è un elemento accessorio ma un canale aperto sul mondo vitale per il proprio business”. E fare attenzione anche all’uso che si fa dei social network perché “il pubblico di Facebook, contrariamente a quanto si pensa, è  qualificato. Sono dirigenti, laureati, tutti possibili clienti”. Basta riflettere su un dato: gli utenti Facebook sono  23, 1 milioni di persone e la fascia over 50 è in crescita.  Al termine dell’incontro si è parlato anche del nuovo servizio di Google “Business Photos” che consente alle imprese di creare un vero tour virtuale all’interno della propria azienda, sul modello di Google Streetview: “  il grande vantaggio di questo servizio – ha spiegato Ugo Ratti, fotografo certificato Google Business Photos – è la visibilità che ne ottiene l’azienda. L’impatto visivo è unico al mondo. Ad esempio i clienti possono visitare l’albergo”. Il servizio è gratuito, salvo le fotografie che devono essere fatte da fotografi certificati Google. All’incontro ha partecipato anche Gin Martinez, docente di marketing alla Business School del Sole 24 ore e Dario Coppola, fotografo certificato per Google Business Photos.  

Più informazioni su