CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como e la cultura: ora la gente ne vuole di più!

Più informazioni su

altQuesto il commento diffuso dei cittadini emerso dal censimento realizzato nella nostra città. Poche le iniziative e troppo poco conosciute.  Nel 2014 al via il progetto “Artificio”. TUTTI I DETTAGLI.

 

 

altIl 28% dei comaschi dichiara di essere poco soddisfatto dalla proposta culturale della nostra città. Il grado di soddisfacimento per la cultura a Como si attesta così ad un livello medio basso. Questo è quello che emerge da una ricerca portata avanti dal dipartimento Indaco del Politecnico di Milano, in particolare dalla dott.ssa Rossana Gaddi. Si tratta di un progetto di ricerca strutturato in tre diverse fasi. In un primo momento sono state studiate le realtà culturali sul territorio comasco dal punto di vista della quantità e della qualità. Successivamente si è cercato di raffrontare i dati con quelli a livello di regione e stato. Come ultimo passo è stato somministrato un questionario “di la tua”. Su 1115 soggetti che hanno risposto, il 30% dice che è necessario fare di più dal punto di vista musicale. Un altro 34% richiede una migliore offerta teatrale e cinematografica. Como per quanto riguarda la proposta culturale è al di sotto della media non solo nazionale, ma anche regionale. Ad esempio – commenta Rossana Gaddi­ – per quanto riguarda gli eventi musicali e teatrali i biglietti ogni anno su 100 abitanti sono 68.9 in Lombardia e solo 44.7 a Como. A volte il problema, come sottolineano 6 comaschi su 10 è la comunicazione. Si viene a conoscenza di un evento troppo tardi: o poco prima o addirittura quando questo è già passato. Infine il 76%  dei cittadini afferma che è necessario creare nuovi servizi e nuovi spazi culturali implementando ove possibile ciò che già esiste.

 

Ed è per rispondere a queste esigenze che è nato “Artificio”. Un progetto volto alla creazione di un centro Culturale Urbano Diffuso. “la missione di Artificio – spiega Chiara Gismondi, presidente dell’associazione Luminanda nonché capofila del proigetto – è quella di valorizzare le istanze culturali innovative e contemporanee della città di Como”. Per visionare l’intero progetto www.artificiocomo.it

 

Più informazioni su