CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Emozione Briantea: lo scudetto dopo 21 anni!

Più informazioni su

Grande festa ieri sera al Palasport di Seveso: la formazione di Cantù di basket in carrozzina diventa la migliore d’Italia dopo una lotta intensa con Roma. Partita finita al supplementare. Anche la presidente Lenovo, Cremascoli, in tribuna a fare il tifo.

 

 

Festa grande con lacrime, abbracci, coriandoli tricolori: la Unipol Briantea84 di Cantù  (basket in carrozzina) è campione d’Italia. L’impresa è stata completata, il mitico triplete – completato da Coppa Italia e Vergauwen Cup – cieri sera al palasport di Seveso. Il tricolore passa di mano: Roma, che negli ultimi quattro anni lo aveva difeso con le unghie e tenuto gelosamente sulle sue maglie, ora lo ha ceduto ai giovani gladiatori della Brianza. Un passaggio di consegne arrivato al termine di una sfida spettacolare e intensa, la migliore finale scudetto degli ultimi anni, conclusa al supplementare: 69-67.

Un tricolore che arriva esattamente dopo 21 anni dal precedente. In prima fila anche l’assessore allo Sport del comune di Cantù e la presidente della Lenovo Anna Cremascoli, il presidente della Cassa Rurale Angelo Porro e il vicedirettore Gianbatitsta Lanzi, venuti per godersi lo spettacolo di un basket canturino che per tradizione sa sempre come emozionare. Di casa anche il tecnico della nazionale Dionigi Cappelletti, super partes per ruolo, ma col cuore legato a una società di cui ha fatto parte e che lui stesso ha portato allo scudetto.

Più informazioni su