CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Scintille in consiglio sul regolamento di contabilità

Più informazioni su

Toni accesi dopo che l’assessore al bilancio Giulia Pusterla ha presentato il documento in aula. Si scatena l’opposizione. Rapinese:”Regole come un cappio al collo”. Gaddi e la Bordoli all’attacco. Prima la delibera, approvata, sulla distribuzione del gas ai comuni.

 

 

Serata aperta in consiglio comunale a Como, a Palazzo Cernezzi, con la fase due della discussione sulla delibera concernente il Servizio di distribuzione del gas naturale e relativo schema di convenzione tra i Comuni ricompresi nell’ambito territoriale Como2- Como e Olgiatese al fine di demandare al Comune di Como il ruolo di stazione appaltante per  la gestione della gara relativa all’affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale in forma associata. La votazione ha ottenuto 20 voti a favore mentre 8 sono stati gli astenuti. A seguire l’assessore Giulia Pusterla ha illustrato la delibera con oggetto “Modifiche al Regolamento di Contabilità”. Scintille su questo tema e i toni si sono fatti accesi dovuti anche al fatto che all’interno del documento, che già prima di arrivare in aula aveva suscitato numerose critiche da parte dell’opposizione, sono presenti numerose novità a cominciare dal divieto di presentare subemendamenti.

Numerose le domande poste all’assessore (nella foto a lato) a chiarimento dei vari punti tecnici che vanno a modificare il precedente regolamento ma anche riguardanti le motivazioni politiche che hanno portato a questa delibera. L’assessore ha giustificato le modifiche proposte affermando:”Saranno snellite le procedure attuali”. Le critiche piovute sono state tante a cominciare dal consigliere del PDL Scopelliti che ha detto:”Faremo ostruzione, presenteremo più emendamenti di quanto fatto nel passato, ne presenteremo a centinaia delibera per delibera. Se qualcuno ci vuole imbavagliare sappiate che non ci riuscirete”. Il consigliere Rapinese, Adesso Como, ha rilanciato :”Queste regole sono un cappio. In passato si è visto quanto è benefico il partecipare della minoranza al bilancio, in questo modo perdiamo un’occasione”. Il consigliere Sergio Gaddi è intervenuto entrando nel merito tecnico del Tuel chiedendo chiarimenti circa eventuali articoli che attualmente contravverrebbero. La risposta ricevuta non ha soddisfatto i consiglieri di minoranza e la consigliera Laura Bordoli, per anni componente del Collegio dei revisori del Comune di Como, ha preso la parola per fatto personale sottolineando la grande professionalità che in passato i vari dirigenti e professionisti hanno avuto trattando i vari bilanci comunali.

Più informazioni su