CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Sacchetti deluso, gioia Trinchieri:”Si, ci siamo”

Più informazioni su

Stati d’animo contrapposti negli spogliatoi di Cucciago dopo gara3 dei quarti di finale. Il coach di Sassari rimprovera ai suoin un inizio blando, quello di Cantù ritrova i suoi giocatori:”Grande Leunen, cuore di Mazzarino. Una signora partita”.

 

 

 

 

C’è la delusione di Meo Sacchetti per un avvio di partita non brillante dei suoi:”Siamo stati troppo molli ed abbiamo pagato le conseguenze”. E c’è anche la gioia di coach Andrea Trinchieri per la sua Lenovo di nuovo bella e scintillante:“Vi avevo detto due giorni fa che eravamo nella serie e non mentivo perché me lo sentivo – ha spiegato in sala stampa il coach -. Stavolta abbiamo giocato una signora partita. Ci siamo un po’ fermati sul buon terzo quarto di Sassari. Speravo di non arrivare punto a punto, ma in questi casi bisogna guardare le cose da una prospettiva diversa. Abbiamo vinto una gara ai singoli possessi contro la squadra maestra nel portare a casa i match di questo tipo con i due Diener. Abbiamo utilizzato – ha continuato il coach della Pallacanestro Cantù – un personale differente ottenendo delle risposte importanti. La prestazione così così di Ragland era scritta nei fondi di caffè e quindi non sono assolutamente preoccupato. Alla quarta partita a Cantù dopo aver fatto due eccellenti gare ci sta. Ritengo che Leunen abbia giocato un match di grande valore e che Mazzarino abbia dimostrato un cuore clamoroso correndo come un pazzo e immolandosi su Drake Diener”.

Più informazioni su