CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Variante della Tremezzina:”E ora avanti tutta…”

Più informazioni su

Lo ribadiscono i parlamentari comaschi Braga e Guerra dopo l’incontro di stamane in Provincia. Scelta la cantierizzazione, ora pressing su Governo e Regione per poter accedere ai fondi. “E’ un’opera fondamentale per tutto il nostro territorio”, ammettono i due.

 

 

Un piccolo passo in avanti anche se la soluzione finale appare ancora lontana. Ma qualcosa si muove per la variante della Tremezzina: lo si è appreso nell’incontro di oggi in Provincia a Como. E al termine i deputati comaschi del Partito Democratico, Chiara Braga e Mauro Guerra, ribadiscono il “massimo impegno nel sostenere le attività di progettazione in corso e, contestualmente, nel reperimento delle risorse finanziarie necessarie per il finanziamento dell’opera, che costituisce una assoluta priorità infrastrutturale per la nostra provincia. La soluzione tecnica per la cantierizzazione elaborata dai tecnici della Provincia d’intesa con ANAS ed illustrata stamane – commentano i due parlamentari – e’ estremamente positiva, sia perché ne riduce i costi, sia soprattutto perché elimina l’impatto molto pesante sull’ambiente e la viabilità  dei Comuni interessati che si sarebbe avuto per diversi anni con le ipotesi precedenti di apertura di cantieri e strade di cantiere esterne”.

“Ora occorre lavorare tutti nei confronti di Governo e Regione perché sia garantito il finanziamento dell’opera. In tal senso è essenziale che l’avanzamento della progettazione definitiva possa contare su un rapido inserimento dell’opera nel piano di appaltabilità degli investimenti Anas. Su questo punto – concludono i parlamentari – crediamo che l’assoluta compattezza del territorio nel sostenere la priorità della variante della Tremezzina, nelle sue rappresentanze istituzionali ed economiche, sia da far pesare sui tavoli regionale e nazionale affinché si giunga, a breve, allo sblocco delle risorse necessarie per realizzare un’opera tanto attesa e determinante per l’intera provincia”.

Più informazioni su