CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Una targa per ricordare Jannacci al “Pirellone”

Più informazioni su

L’iniziativa si è svolta in mattinata nella sede della Regione a Milano. La commozione del figlio Paolo. La proposta è stata fatta da Fabio Pizzul del Pd. Il presidente del consiglio Cattaneo:”Omaggio doveroso ad un grande artista, leale e di valore”.

 

 

Su proposta del Consigliere regionale Fabio Pizzul (PD), è stato intitolato questa mattina a Enzo Jannacci lo Spazio Belvedere al 31° piano di Palazzo Pirelli, nel corso di una cerimonia alla quale hanno preso parte anche il Presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni, il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo (PdL) e Paolo Jannacci, figlio del celebre cantautore milanese scomparso lo scorso 29 marzo. “Con questa cerimonia ricordiamo Jannacci a poco più di un mese dalla sua morte – ha detto il Presidente Raffaele Cattaneo–. I piani alti offrono una panoramica più ampia e, quindi, sono utili a guardare lontano, così come era capace di fare il grande Enzo, che guardava alla realtà con uno sguardo limpido e leale, carico di desiderio d’infinito. Ora Palazzo Pirelli, oltre ad avere il suo Auditorium dedicato a Giorgio Gaber, ha il Belvedere intitolato a Jannacci –ha concluso Cattaneo–. Il Pirellone deve diventare sempre di più un palazzo aperto, capace di ospitare al suo interno iniziative di alto profilo e valore artistico e culturale. La Lombardia è terra fertile anche sotto questo punto di vista e questo Palazzo può offrire spazi meravigliosi”.

“La poesia è la forma migliore per raccogliere i pensieri e le vicende della gente in modo vero e profondo, rappresentandoli nella loro versione più suggestiva e reale –ha sottolineato Fabio Pizzul-. Un talento che Jannacci ha saputo sviluppare molto bene, diventando voce viva della gente: non per nulla gli viene intitolato questo spazio, dove simbolicamente la voce risuona forte e si propaga su tutta Milano. Enzo Jannacci ha accompagnato gli anni migliori della Lombardia –ha concluso Pizzul-, giusto e doveroso ricordarlo oggi in questo modo”. Anche il Presidente Roberto Maroni e l’Assessore regionale alle Culture, Identità e Autonomie Cristina Cappellini hanno ricordato l’importanza della figura di Enzo Jannacci per Milano e per la canzone italiana, mentre Paolo Jannacci si è detto commosso e felice per l’intitolazione a suo padre dello Spazio Belvedere. Alla presenza di numerosi  Assessori e Consiglieri regionali, Maroni, Cattaneo, Pizzul e Paolo Jannacci hanno infine scoperto la targa commemorativa che reca l’intitolazione del 31° piano di Palazzo Pirelli al famoso cantautore milanese.

(nella foto un momento della cerimonia di oggi: il figlio di Jannacci ringrazia commosso al microfono. Davanti a lui il presidente Maroni)

Più informazioni su