CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ztl, Bordoli non ci sta:”Perdite per 500.000 euro”

Più informazioni su

Interrogazione urgente a sindaco e gikunta della consigliera del gruppo misto di Como. Cinque domande sulle quale chiede di fare chiarezza. IL TESTO INTEGRALE DEL DOCUMENTO DEPOSITATO IN QUESTE ORE. Se confermato, drastico calo di introiti.

 

 

 

Una interrogazione urgente a risposta scritta. E’ quella che oggi Laura Bordoli, ex candidato sindaco di Como del Pdl, ora nel gruppo misto, ha depositato in comune a Como. Oggetto l’ipotizzato ampliamento della Ztl (Zona traffico limitato) di Como da parte della giunta di Como. Per la Bordoli, che chiede risposte puntuali su cinque punti, il mancato introito del Comune sarebbe vicino alle 500.000 euro. Di sequito il testo integrale dell’interrogazione presentata oggi.

Oggetto: richiesta chiarimenti costi della trasformazione zona ztl di Piazza Roma e altre zone del centro da posteggi blu a gialli.

PRESO ATTO

Che il  Comune ha annunciato la trasformazione entro giugno di un’ampia zona del centro di Como che va da Piazza Roma, Portici Plinio ecc, a Via Grassi, Piazza Volta, Via Garibaldi e altre vie limitrofe, per la quale la minoranza ha già presentato una mozione urgente

EVIDENZIATO

–       Che nessuna informativa in merito ai costi di questo ampliamento della zona ZTL è stata fornita alle commissioni comunali preposte;

–       Che le risorse disponibili per i servizi socioassistenziali sono insufficienti rispetto ai crescenti bisogni dei cittadini;

–        Che le risorse disponibili per le opere di manutenzione delle strade e del verde devono essere incrementate al fine di evitare l’evidente peggioramento in corso delle condizioni della città;

–       Che la riduzione dei circa 200 parcheggi  blu comporterà una riduzione degli introiti per CSU o per il Comune;

SOTTOLINEATO COME :

1) nel corso del mandato più volte si è fatto riferimento alla condivisione delle scelte importanti per il comune ma in questo caso non si sia passati neanche dalla commissione;

3) ancora nessuna strategia di bilancio di previsione e di tassazione per i cittadini sia stata analizzata e condivisa dalle commissioni ai primi di maggio e quindi una valutazione dell ’impatto che anche questa decisione avrà sulle entrate correnti del comune o della CSU;

4) una strategia di riduzione dei posti auto  blu a pagamento andrebbe condivisa con la cittadinanza e le associazioni di categoria e in ogni caso correlata alla creazione di altrettanti posti blu nelle vicinanze su aree comunali, invece di promuovere posteggi privati a discapito delle entrate del Comune o sue partecipate;

5) attività e patrimonio potenzialmente capaci di produrre entrate correnti devono essere preservate, al fine di evitare che i cittadini debbano negli anni successivi vedersi aumentare le imposte e tasse perché si riducono le entrate correnti;

RITENUTO IMPORTANTE

Attuare una fattiva collaborazione all’interno del comune fra consiglieri di minoranza e maggioranza da una parte e giunta dall’altra, considerato il periodo di difficoltà in cui versa la città e non limitare l’attività della commissione a una presa d’atto delle decisioni della Giunta;

SI CHIEDE DI:

1)    Conoscere nel dettaglio e zona per zona le entrate percepite nel 2012 e confrontarle con la riduzione di entrate che si verificherebbe se i posti blu diventassero posti gialli per residenti;

2)    Conoscere nel dettaglio e zona per zona il numero di posti auto che verrebbero trasformati da blu a gialli;

3)    Conoscere nel dettaglio le entrate correnti delle multe incassate nelle zone con posti blu e che verranno trasformati in giallo;

4)    Avere pertanto conferma che la perdita di entrate correnti derivanti da circa 200 posti trasformati da blu a gialli annunciati dalla Giunta  sarà pari a circa  500.000 Euro, senza tener conto delle multe che si ridurranno drasticamente;

5)    Conoscere nel dettaglio le motivazioni che hanno portato alla decisione di procedere entro giugno all’ampliamento senza valutare i pareri delle associazioni di categoria;

In attesa di ricevere una risposta, secondo i termini previsti dal Regolamento Comunale, porgo cordiali saluti.

Consigliere Gruppo Misto

Laura Bordoli

Più informazioni su