CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Anche a CiaoComo impazza l’Harlem Shake

Più informazioni su

alt

Ieri sera gli animatori di “Stacci dentro”, trasmissione radiofonica dedicata ai giovani in onda ogni mercoledì, hanno occupato la redazione con la loro colorata performance finita immediatamente su YouTube

 

 

In un mondo digitale in cui una moda rimbalza da un capo all’altro del globo alla velocità di un click, eccoci invasi da invasati in maschera che si dimenano al ritmo dell’ Harlem Shake e anche Como non è immune dal contagio. Ieri sera gli animatori di “Stacci dentro”, trasmissione radiofonica dedicata ai giovani in onda ogni mercoledì su CiaoComo Radio, hanno occupato la redazione con la loro colorata performance finita immediatamente su YouTube

 

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=kDg4GJ1cXE8

 

Dalla Russia delle Celebro alla Corea di  PSY con Gangnam Style la replica personalizzata di video e situazioni precise è diventato l’occasione per dar sfogo ad un momento di follia e trasgressione, così non è difficile incrociare in rete video di distinti uomini d’affari che si cimentano negli improbabili balletti del cantante coreano oppure isospettabili casalinghe che, salite in auto, mimano le movenze che hanno reso celebre il video delle tre ragazze russe note con il nome di Celebro.

L’ultimo tormentone si chiama, appunto, Harlem Shake, arriva da New York sospinto dal ritmo di Baauer, non meglio identificato musicista di Brooklyn, che ha lanciato lo scorso anno  un pezzo che mixa elementi di dubstep  e techno, con un testo che dir scarno è poco, la canzone ripete ossessivamente la frase “Con los terroristas e basta. Di sicuro il brano non sarebbe andato oltre i confini dei dancefloor alternativi d’America senonchè,  qualche settimana fa, un utente di YouTube di nome Filthy Frank ha pubblicato un video dove un gruppo di individui con travestimenti improbabili si dimena a ritmo dell’indiavolato motivetto. Da quel momento è partita la meme di Harlem Shake, così  raccontaWikipedia, e, dato che non c’è un video ufficiale del brano come nei precedenti casi di tormentone finiti per essere emulati da migliaia di persone in tutto il Mondo, qui  ci sono  più possibilità di “metterci del proprio”. Ma attenzione ci sono alcune regole che sin’ora sono state rispettate dagli emulatori: primo il video deve partire con una situazione di normalità in cui una persona o un gruppo di persone viene filmata nelle attività quotidiane finchè, regola numero due, uno degli interpreti, come preso da un irrefrenabile smania, inizia a dimenarsi con ampie spinte pelviche mentre il ritmo della musica in sottofondo monta irresistibilmente. Terza punto, l’apoteosi, l’esplosione musicale di Harlem Shake fa da sottofondo ad un puzzle di sitazioni grottesche in cui gli interpreti si ritrovano mascherati, questa è la quarta regola anche se a volte viene disattesa, a muoversi freneticamente nelle movenze più scomposte, grottesche, comiche, a volte pericolosamente hard. Molto materiale per comportamentisti e  sociologi, ma anche per trend setter, non è difficile individuare in alcune situazioni e abbigliamenti la moda di domani.

A Como lo staff di “Stacci dentro”, già normalmente eccitato, dopo la diretta di ieri sera si è trasferito nella redazione di CiaoComo, a quell’ora deserta, è ha messo in scena il primo Harlem Shake comasco finito su YouTube, visione sconsigliata ad un pubblico adulto.  

 

 

 

 

Più informazioni su