CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il badante peruviano:”Mai picchiato quell’uomo”

Più informazioni su

 

Josè Walter Becerra resta al Bassone dove è finito nei giorni scorsi. Il Gip lo ha interrogato nelle ultime ore: lui nega ogni cosa. Le accuse sono di lesioni personali aggravate e sequestro di persona.

 

 

Nega tutto. Le botte, le presunte violenze fisiche e psicologiche, le fratture riscontrate sull’anziano – 92 anni – che gli era stato affidato dalla figlia dell’uomo perchè se ne prendesse cura. Ma il quadro accusatorio resta serio e grave per Josè Walter Lastra Becerra, l’uomo di origini peruviane di 52 anni arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri con le accuse di lesioni personali aggravate e sequestro di persona nei confronti di un anziano affidato alle sue cure in un appartamento di Arosio (vedi precedente lancio). Il peruviano, nell’interrogatorio di garanzia delle ultime ore in carcere davanti al giudice, si è professato innocente spiegando di non aver mai alzato un dito sul pensionato che negli ultimi mesi era andato incontro a un rapido decadimento fisico e psicologico

Il giudice, comunque, lo ha lasciato al Bassone anche perchè si tratta di una ordinanza di custodia cautelare in cella.  A breve verrà interrogata dagli inquirenti anche la figlia del pensionato, compagna da diverso tempo del peruviano, per cercare di fare chiarezza della posizione del badante ora in cella.

Più informazioni su