CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La Libertas sfata il tabù sardo e resta al comando

Più informazioni su

La formazione brianzola si impone 3-1 ad Iglesias e continua la sua avventura in B1 di volley maschile. Il presidente Molteni guarda avanti:”Ci aspettano nove finali, nessunio ci regalerà niente”.

 

 

 

La Libertas Cassa Rurale Cantù sfata un tabù e va a vincere (1-3) nella Sardegna del Sud, che fino a questo momento, pur in un campionato esaltante di serie B1 di volley maschile condotto al comando dalla prima giornata aveva rappresentato una terra di sconfitte (due dei tre scivoloni del torneo sono arrivati contro Sant’Antioco 3-1 in dicembre e contro Cagliari 3-0 il 3 febbraio).
Coach Massimo Della Rosa ripropone il sestetto “offensivo” schierato contro la Centrale del Latte Brescia, con Alex Dordei e Alberto
Bellini in diagonale come schiacciatori e Roberto Ruggeri pronto ad entrare per migliorare gli equilibri in ricezione. Ne nasce una
partita molto equilibrata con gli isolani che confermano il loro momento di forma e i progressi rispetto al girone di andata anche
grazie all’inserimento di Lotito autore di 15 punti. Cantù vince abbastanza agevolmente il primo set, ma cade poi nella seconda frazione con la stessa facilità. Nel terzo e quarto parziale si gioca punto a punto con break decisivo piazzato dalla squadra di Della Rosa sempre prima del secondo time-out tecnico (vantaggio 16-12 in entrambe le frazioni). Nel corso del match ha avuto spazio anche l’opposto Davide Sala come cambio di Francesco De Luca, ancora una volta top scorer del match con 20 palloni messi a terra.

Soddisfatto al termine dell’incontro il presidente canturino Ambrogio Molteni, che mette comunque in guardia i suoi ragazzi per il futuro.
“Abbiamo giocato una buona partita – dice Molteni – ma anche avuto un’altra dimostrazione che nessuno ci regalerà nulla in questo
campionato. La palestra di Iglesias era fredda e non ci ha messo nelle condizioni di esprimere il nostro gioco al 100%, ma soprattutto gli
avversari ci hanno messo a lungo in difficoltà. Dobbiamo abituarci a questi ritmi, a dare il 110% ogni settimana. Perché tutti cercano di
fare il massimo contro la capolista e questo vale anche con chi è nelle zone critiche della classifica. Sabato prossimo avremo un
cliente difficile come Crema al Parini. Dobbiamo giocare ancora nove giornate e saranno tutte delle finali” conclude il presidente della
Libertas.

Comer Volley Iglesias 1
Libertas Cassa Rurale Cantù 3
(25-16, 17-25, 25-21, 25-20)

Libertas Cassa Rurale Cantù: Monguzzi 10, Ruggeri, De Luca 20, Dordei
15, Gerosa 1, Sala 1, Bellini 13, Robbiati 6, Butti (L). Ne:
Panighini, Verga, Zago e Laneri (L2). All. Della Rosa. Ass. Redaelli

Comer Volley Iglesias: Lotito 15, Carelli 14, Balsamo, Usai 8,
Francesconi 11, Bucaaioni 4, Stangoni 3, Taliani (L). All. Lai. Ass.
Miconi

Più informazioni su