CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Fox Town, ma quanti errori. E Brindisi ringrazia

Più informazioni su

Dopo la brutta avventura in Coppa Italia arriva un ko sul terreno dell’Enel: determinante Gibson con i suoi 29 punti. Ma contano parecchio anche le 24 palle perse malamente. Discreto rientro dell’americano Tyus.

 

 

La Fox Town Cantù cade ancora. Stavolta sul terreno dell’Enel Brindisi dove la squadra di Trinchieri si è arresa (69 – 65 il finale) dopo una partita molto intensa. Decisivo, per i padroni di casa, Gibson con 29 punti, la maggior parte segnati nella ripresa. Canturini con il rientrante Tyus (nella foto a lato), ma con tante, troppe, palle perse: ben 24. E alla fine hanno fatto la differenza nonostante i 14 punti di Tabu ed i 13 di Aradori.

La Fox Town parte bene proprio con Tysu e chiude il primo tempo davanti 16-20). Poi allunga decisamente a metà del secondo periodo, toccando il +12 (23-35) al 15′. Ma poi i brianzoli si fermano ed accusano un parziale di 11-0 che consente a Brindisi di rientrare in partita (34-36 il punteggio a metà gara). Il parziale brindisino si rimpolpa alla ripresa del gioco tramutadosi in un 19-2 per il 42-37 complessivo al 23′. Ancora un break di Cantù (0-12) e brianzoli che restano davanti nonostante tanta fatica: 48 – 52. Ma nell’ultimo quarto si scatena Gibson e fa la differenza. Fox Town sempre in partita fino all’ultimo anche se manca la lucidità necessaria. E sopratutto butta via ancora qualche pallone. Alla fine l’Enel chiude davanti di quattro punti e muove la classifica. Per Cantù altra delusione dopo quella di Coppa Italia.

Più informazioni su