CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Uno-due del Como e la Reggiana va al tappeto

Più informazioni su

Importantissima vittoria dei ragazzi di Paolucci oggi al Sinigaglia: in un freddo polare reti di Tremolada e Schenetti, appena arrivato sul Lario. Perdono le dirette con correnti, migliora la classifica. VIDEO: LE PAROLE DI SCHENETTI ALLA VIGILIA.

 

 

 

 

Freddo polare al Sinigaglia, temperatura vicina ai 2° e il finale replica i gradi con un 2 a 0 importantissimo per i ragazzi di mister Paolucci. Decisivo il secondo tempo con le reti di Tremolada, su rigore, e Schenetti. Gli azzurri con questa vittoria tirano il fiato in classifica alla luce dei risultati provenienti dagli altri scontri che hanno visto soccombere quasi tutte le concorrenti. I lariani si presentano in campo con un fronte offensivo inedito, in mezzo Terminator Mendicino, a destra Schenetti, a sinistra Donnarumma e a sostegno Tremolada e Verachi. Fuori Giampà, entrerà nella ripresa, mentre Ardito si posiziona davanti alla difesa spesso schierata a tre. Oggi quello che contava era vincere e alla fine il risultato arriva con anche la soddisfazione dei tifosi, per la verità non molti, presenti sugli spalti. Il Como convince soprattutto nella ripresa mentre nella prima parte comincia bene ma si perde col passare dei minuti, il rapporto tra centrocampo e attacco va consolidato e se Tremolada rallenta la squadra non trova alternative.

Il Como comincia bene con un calcio di punizione di Verachi dal limite, palla a giro sul primo palo e Tomasig  si distende a respingere, sulla sfera va Alfredo Donnarumma ma la palla viene ribattuta proprio sulla linea bianca. La replica dei granata non si fa attendere e al 10’ vola in area azzurra Bonvissuto, i lariani riescono a chiudere con Perucchini in uscita. Terminator Mendicino ci prova dal limite al 13’ ma la sventola è centrale. Il Como cala e la Reggiana prende fiato, in mezzo al campo si spegne Tremolada e di palle in avanti se ne vedono poche anche se Verachi prova in un paio di spunti a mettere in mezzo. Al 28’ occasione per i granata, sguscia sulla sinistra Sprocati e palla in mezzo per Bonvissuto, autentica spina nella difesa comasca, ma il tiro del numero nove è, per fortuna, a lato. Tutti attendono un Como diverso nella ripresa ed è così, al 4′ buona occasione con un colpo di  testa di Donnarumma respinto dal portiere emiliano, i lariani premono e al 7′ Tomasig respinge con qualche difficoltà un bel calcio d’angolo di Verachi. Gli ospiti rischiano al 14′, Aya cerca l’appoggio indietro e mette in movimento Mendicino ma Tomasig respinge.

La svolta al 17′ con un lancio di Tremolada per Donnarumma, contatto in area con Aya e rigore per i lariani, contemporaneamente viene espulso il giocatore emiliano per fallo da ultimo uomo. Si presenta agli undici metri Tremolada e fa centro. Neanche il tempo di reagire per la Reggiana e il Como chiude i conti con Schenetti al 25’ che trova l’angolo giusto. La gara non offre altri spunti se non un paio di sgroppate di mendicino e qualche intervento aereo di Perucchini. Ora si pensa alla prossima trasferta a Lecce – lunedì nel posticipo – dove non c’è nulla da perdere.

 

Schenetti in gol oggi, solo ieri alla redazione aveva confidato speranze ed ambizioni. Guarda la video-intervista.

{youtube}JV04kvhf9gA{/youtube}

Più informazioni su