CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

I giorni della merla, ma sono meno rigidi del previsto

Più informazioni su

Freddo di notte e brinate estese al mattino. Ma poi il termometro risale di giorno arrivando anche a 12/13 gradi di punta massima. VIDEO: GELO STAMANE E MONTAGNE CON LA NEVE. La leggenda dice che…

 

 

 

Sono i giorni della merla anche nel comasco. Ieri, oggi e domani, a tradizione, dovrebbero essere i più freddi dell’anno. Non sempre è così perchè gli esperti confermano solo in parte questa cosa. Ecco il video di oggi della redazione.

 

{youtube}1lSy8ZzWAfg{/youtube}

 

Secondo quanto riporta Vikipedia, la denominazione deriverebbe da una leggenda secondo la quale, per ripararsi dal gran freddo, una merla e i suoi pulcini, in origine bianchi, si rifugiarono dentro un comignolo, dal quale emersero il 1º febbraio, tutti neri a causa della fuliggine. Da quel giorno tutti i merli furono neri.

Secondo una versione più elaborata della leggenda, una merla, con uno splendido candido piumaggio, era regolarmente strapazzata da Gennaio, mese freddo e ombroso, che si divertiva ad aspettare che lei uscisse dal nido in cerca di cibo, per gettare sulla terra freddo e gelo. Stanca delle continue persecuzioni, la merla un anno decise di fare provviste sufficienti per un mese, e si rinchiuse nella sua tana, al riparo, per tutto il mese di gennaio, che allora aveva solo ventotto giorni. L’ultimo giorno del mese, la merla, pensando di aver ingannato il cattivo Gennaio, uscì dal nascondiglio e si mise a cantare per sbeffeggiarlo. Gennaio se ne risentì così tanto che chiese in prestito tre giorni a Febbraio e si scatenò con bufere di neve, vento, gelo, pioggia.

Più informazioni su