CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Mendicino uno-due e il Como torna alla vittoria

Più informazioni su

Una bella doppietta del neo-acquisto permette ai ragazzi di Paolucci di tornare al successo dopo oltre tre mesi. Tritium stesa per 4-0: poi Marchi e Torregrossa gli altri marcatori. Ottimo Perucchini.

 

 

 

 

Ooohhhh, il Como torna a vincere dopo tre mesi di astinenza e vince bene addirittura con un 4 a 0 secco alla Tritium. In settimana mister Paolucci aveva più volte ricordato che questa era “la partita” e i ragazzi in campo ce l’hanno messa davvero tutta dal primo all’ultimo minuto. La doppietta di “Terminator” Mendicino (nella foto a lato) è un aperitivo per i tifosi comaschi che quest’oggi, nonostante il freddo intenso, in circa un migliaio hanno assistito con passione a questo derby lombardo. Grande il portiere Perucchini a salvare la propria porta con due strepitosi interventi e bene anche Migliorini al centro della difesa biancoblu. Ma tutta la squadra si è mossa bene, determinata con un Tremolada che ha ritrovato il passo giusto ad ispirare l’attacco mentre è apparso fuori posizione sulla destra Giampà, sarà questo un punto di riflessione del mister in settimana. Ricordiamo che sono state la voglia di vincere e la determinazione le armi vincenti del Como, l’avvio di partita vede gli ospiti avanzare senza paura e al 7′ si assiste ad una conclusione di Bortolotto, al 9′ il Como passa ma l’arbitro, su segnalazione dell’assistente, annulla per fuorigioco di Mendicino al momento del tocco finale, bravo Tremolada a dare il la all’azione. Sugli scudi Perucchini al 12’ con uno strepitoso intervento su una conclusione di Bortolotto, con la punta delle dita il numero uno lariano riesce a salvare deviando in angolo una palla destinata in fondo al sacco.

Il Como si fa pericoloso e al 20’ va a segno, tutto nasce da un angolo di Tremolada, prova la bomba Verachi ed è bravo Terminator Mendicino a correggere in rete. Bortolotto, sempre lui, va vicino alla segnatura al 25’ con un velenoso pallonetto che costringe Perucchini al miracolo. Pericolo scampato gli azzurri gli azzurri raddoppiano al 27’, l’azione scaturisce ancora da un calcio d’angolo di Tremolada ea con Marchi bravo a correggere in rete un precedente colpo di testa di Mendicino. Il Como gioca in scioltezza e arriva la tripletta al 39’, Nodari respinge un tiro di Lisi, Terminator Mendicino riprende la respinta e perfeziona nel sacco. Il bomber azzurro riesce sempre ad essere presente nelle manovre offensive azzurre ed è un punto di riferimento costante, bravo a tenere palla e a far salire i compagni e bravissimo nel concludere a rete. Bene Ardito nel chiudere il centrocampo e Verachi a far da spola.

La seconda parte di apre con una grande occasione ancora del Terminator azzurro che con un pallonetto al 9’ cerca di superare Nodari, il portiere si supera riuscendo a gettarsi all’indietro e ad impedire al pallone di varcare la linea di porta mentre i tifosi devono stoppare l’urlo della rete in gola. Comincia la girandola di sostituzioni, il bomber di casa lascia tra gli applausi di tutti i presenti al 15’, al suo posto Torregrossa. La gara scivola via senza scossoni fino al 33’ quando arriva la quarta rete lariana, questa volta a metterla è Torregrossa con un missile dal limite. La gara offre solo due parate di Perucchini e il pensiero va già alla prossima trasferta degli azzurri. Domenica sosta per la Nazionale di categoria. In campo fra due settimane.

 

Più informazioni su