CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Chebolletta, a Venezia si interrompe la serie positiva

Più informazioni su

I brianzoli, senza tifosi al seguito, superati dai padroni di casa dopo una battaglia durata 40 minuti: non bastano cinque uomini in doppia cifra a Cantù. Ottimi Markoishvili, Tabu e Tyus.

 

 

Si interrompe a Venezia la striscia positiva della Chebolletta Cantù nel campionato di basket maschile di A1: i brianzoli di Trinchieri, infatti, superati dall’Umana dopo una lunga battaglia durata 40 minuti questa sera: 83 – 79 il punteggio finale della gara che ha visto Cantù condurre per due tempi, poi superata dai padroni di casa. Diawara e Szewzyk i migliori dei veneti, a Cantù non sono bastati cinque uomini in doppia cifra per uscire indenni dal palasport lagunare. E dopo cinque vittorie di fila, ecco la resa. La Chebolletta resta a quota 22 in classifica al terzo posto, domenica arriva l’Acea Roma a Cucciago.

Gara senza tifosi al seguito per Cantù: i supporters brianzoli, infatti, non hanno potuto accedere all’impianto per il divieto del Ministero. Ma sono andati ugualmente a Venezia per far sentire l’affetto ed il supporto alla squadra. Con loro anche sindaco Bizzozero ed assessore allo sport. Una delegazione ha incontrato la squadra nel tardo pomeriggio prima del trasferimento al palazzetto. Una limitazione che in pochi hanno capito e che ha lasciato amareggiato anche il club di Anna Cremascoli. Cinque in doppia cifra, come detto. Markoishvili il migliore forse: autentico trascinatore nel secondo e terzo tempo, ma ottime anche le prove di Tabu (nella foto a lato) e Tyus con 15 punti. Purtroppo non sono bastati.

 

UMANA REYER VENEZIA 83

CHEBOLLETTA CANTU’ 79

(17- 22, 40- 44, 65- 64)

 

CHEBOLLETTA CANTU’: Awudu ne, Scekic ne, Markoishvili 12, Leunen 13, Anderson, Mazzarino 3, Casella ne, Brooks 8, Tyus 15, Tabu 15, Aradori 13, Cusin. All. Trinchieri.

UMANA VENEZIA: Clemente ne, Clark 11, Bulleri, Diawara 29, Marconato, Szewczyk 21, Young 5, Bowers 5, Rosselli 10, Magro 2, Hubalek, Candussi ne. Mazzon.

 

Arbitri: Cerebuch, Aronne, Bettini.

Più informazioni su