CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

False fatture per 7 milioni, Pennestrì rischia il processo

Più informazioni su

Questa la tesi della Procura di Como che ha chiuso l’inchiesta a carico dell’ex presidente della Comense. Ora la palla passa a lui ed al suo legale: spiegare il perchè di queste operazioni “sospette” secondo il Pm.

 

 

 

 

Oltre 7 milioni di false fatture. Emesse per poter eludere l’Iva ed i successivi adempimenti. La Procura di Como resta convinta che Antonio Pennestrì, ex presidente della Comense, la gloriosa società di basket femminile costretta a chiudere i battenti la scorsa stagione, ha agito negli anni scorsi in questo modo per poter mandare avanti il club ed arrivare a livelli notevoli in Italia ed all’estero. Inchiesta a suo carico conclusa in questi giorni. Pennestrì ed il legale hanno ricevuto l’avviso di conclusione degli accertamenti. Ora la palla passa a loro: tre settimane di tempo per convincere il Pm che le operazioni “sospette” sono state fatte a regola d’arte. Oppure rischia il processo per frode al fisco, con la probabile richiesta di restituzione del danno alle casse dello Stato.

 

Più informazioni su