CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Chebolletta: domenica sfida in terra veneta

Più informazioni su

altMatch importante al Talercio tra la Umana Venezia e la formazione brianzola domenica alle 18.15. Tifosi al seguito, ma non al palazzetto. Intanto, esordio difficile fuori casa per l’under 19 di coach Cormagnola.

 

 

Dopo la vittoria casalinga contro la Virtus Bologna la Chebolletta Cantù si prepara ad un altro importante match. Domenica prossima alle 18.15 sarà impegnata a Venezia per quella che sarà la prima giornata di ritorno del campionato 2012/2013 di serie A. Al momento la squadra brianzola è al quarto posto della classifica con 11 partite vinte su 15 giocate. Un impegno importante dunque quello che aspetta i ragazzi di Trinchieri in terra veneta. Ci sarà solo un ex: si tratta di Denis Marconato. Uno dei protagonisti delle due ultime stagioni della Pallacanestro Cantù. Nel suo primo anno in Brianza aiutò la formazione bianco-blu a raggiungere sia la finale di Coppa Italia sia le finali scudetto. Per l’incontro di domenica sera i numeri sono tutti a favore della formazione brianzola. Moltissimi i precedenti tra Umana Venezia e Pallacanestro Cantù. Le due formazioni si sono incontrate ben 67 volte con un bilancio largamente favorevole alla Chebolletta che si è imposta in 51 occasioni. Nella gara di andata, disputata lo scorso 2 ottobre alla NGC Arena, la formazione di coach Trinchieri, al suo esordio in campionato, si è imposta facilmente per 81 a 61. I supporter brianzoli, a cui è stata vietata la trasferta dal prefetto di Venezia, saranno comunque presenti in città per un bere un aperitivo con la squadra, in albergo, prima della partita e dare ai giocatori la carica necessaria per vincere.

Inizia con una sconfitta il girone di ritorno per la formazione Under 19 del Progetto Giovani Cantù che esce amareggiata dalla lunga trasferta di Loano con il risultato di 95 a 87.La partita comincia a ritmi altissimi, con la Prealpe che spreca troppi palloni importanti e sbaglia facili conclusioni. I padroni di casa ne approfittano, trovano con continuità la via del canestro e, grazie agli 8 rimbalzi offensivi conquistati, chiudono il primo quarto avanti per 17 a 10. I liguri, comandano anche nel secondo periodo in cui realizzano ben 23 punti. Ai bianco-blu non bastano infatti i soliti i Del Pero (19 punti per lui alla fine del match) e Scuratti e all’intervallo il punteggio è sul 40 a 32 per Loano. Cantù reagisce e il contro- break dei padroni di casa, permette alla formazione di coach Cormagnola di tornare in vantaggio alla fine del terzo quarto sul 59 a 56. L’ultimo periodo è dominato dagli attacchi ma alla fine è Loano a portare a casa il successo con il risultato di 95 a 87. Prossimo impegno per la formazione Under 19 è lunedì 21 gennaio alle ore 21.00 alla NGC Arena contro l’Assigeco Casalpusterlengo.

 

 

 

 

 

Più informazioni su