CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Caccia all’autore dello scherzo-bomba e oggi il bis

Più informazioni su

Rischia di essere indagato per procurato allarme l’autore della telefonata anonima arrivata ieri mattina ad Intesa San Paolo del centro di Como. Attività interrotta a lungo. Stamane stessa cosa in via Volta. ECCO LA ZONA TRANSENNATA.

 

 

 

 

E’ caccia aperta all’autore dello stupido scherzo che ieri mattina (vedi precedente lancio) ha provocato l’interruzione dell’attività lavorativa alla filiale di via Rubini di Intesa San Paolo ed anche, successivamente, alla sede centrale di piazza Cavour. La telefonata preannunciava la presenza di una bomba che poi non è stata trovata. Stupido scherzo, dunque, ma che ha causato un allarme generale. L’autore, se rintracciato in queste ore, verrà denunciato per procurato allarme e rischia seriamente di finire in Tribunale per il processo. Edifici (di via Rubini e della piazza ndr) evacuati per consentire ai carabinieri di mettere in sicurezza la zona. Ricerche, ma nulla è saltato fuori.

Ecco, nel video girato dalla redazione, la zona di via Rubini interessata e i militari al lavoro.

 

{youtube}vSY8ocXso8Y{/youtube}

 

Intanto stamane altro allarme dopo una telefonata arrivata al centralino del condominio di via Volta a Como, civico 62. La polizia locale ha transennato la zona e fatto uscire i residenti. Ma dell’ordigno nessuna traccia. Probabilmente l’autore, che adesso rischia forte, è lo stesso. Indagini serrate per risalire a lui.

Più informazioni su