CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Peculato in Regione, accertamenti pure sull’opposizione

Più informazioni su

Oggi la Finanza, come già concordato in precedenza, ha acquisito la documentazione relativa alle spese sostenute da Pd ed altri gruppi. Dal Pm, intanto, non si presenta il leghista Dario Bianchi.

 

 

 

 

 

Ora si indaga ufficialmente anche sull’opposizione. Per valutare spese ed eventuali abusi, cose già abbastanza evidenti – secondo la Procura – nella maggioranza. La Finaza di Milano stamane in Regione Lombardia, al Pirellone, ad acquisire – come già precedentemente concordato – la documentazione relativa all’inchiesta sul presunto peculato di Pdl e Lega. Acquisiti documenti di Pd ed altri gruppi di opposizione appunto. “Siamo tranquilli – fa sapere il capogruppo Pd in Regione, il comasco Luca Gaffuri – sull’esito anche se è giusto che la magistratura possa fare i suoi accertamenti”.

In questa inchiesta, intanto, già 37 indagati tra Pdl e Lega. Per loro già iniziati gli interrogatori davanti al Pm per spiegare e chiarire le contestazioni. Nelle ultime ore era atteso il leghista comasco Dario Bianchi, ma lui non si è presentato, come da indicazione del suo partito. Stessa cosa aveva fatto anche Gianluca Rinaldin prima di Natale. A Bianchi contestate spese per 27.300 euro. Domani è atteso in procura a Milano Giorgio Pozzi, ex consigliere regionale del Pdl, lunedì prossimo toccherà all’altro ex, leghista anche lui come Bianchi, Edgardo Arosio. A lui le spese imputate e giudicare fuori luogo sono per 21.500 euro.

Più informazioni su