CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Ciao Nico”, tutta la Valle d’Intelvi saluta il bimbo

Più informazioni su

Otto anni, è stato strappato a famiglia ed amici da una malattia incurabile. Oggi il suo funerale tra lacrime e commozione. Presente anche una delegazione del Como. Sepolto con la divisa della sua squadra di calcio.

 

 

 

E’ una di quelle storie che nessuno vorrebbe mai raccontare. E’ un dolore troppo forte vedere i genitori salutare, in lacrime, il loro piccolo Nicolò Canevali (nella foto tratta da Laprovincia di Como on line) all’interno di una bara di legno chiaro. Lui, grande appassionato di calcio, con la divisa della sua società dove ha giocato fino a quando una malattia incurabile ed aggressiva non gli ha più impedito di farlo, la Lariointelvese. Oggi pomeriggio dolore e grande commozione a Pellio Intelvi per il funerale del bimbo di 8 anni. Enorme la partecipazione popolare. Amici, conoscenti, i suoi compagni di scuola e di calcio. Tutti con le lacrime agli occhi per l’ultimo saluto.

Presente anche una delegazione del Como con i giocatori Del Pivo e Ambrosini ed il responsabile della comunicazione Daniele Brunati a fare da portavoce ai genitori attoniti. Da lui una promessa: presto una gara amichevole tra la Lariontelvese di Nico ed il Como e poi la richiesta alla Lega Pro di poter giocare la prossima gara (domenica 20 gennaio) con il lutto al braccio. Il bambino, infatti, era grande tifosi della squadra azzurra. Pochi giorni fa ha ricevuto – ultimo regalo di una esistenza troppo breve – la visita in ospedale di Gianluca Zambrotta e del capitano del Como Andrea Ardito.

Più informazioni su