CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Paolucci in “Curva”:”Adesso li voglio più cattivi…”

Più informazioni su

L’allenatore del Como protagonista della linea diretta del lunedì con i supporters. Molte critiche, lui replica con fermezza:”Sono in debito con questo club”. GUARDA IL VIDEO DELLA TRASMISSIONE.

 

 

 

 

Proteste, critiche, polemiche. E molte domande dirette, quasi come schiaffi in pieno volto:”Ma lei è consapevole che in un altro club sarbebe già stato esonerato?” chiede Andrea. E mister Paolucci, oggi in collegamento diretto a “Curva biancoblù” su CiaoComo Radio ed in streaming sul sito, replica altrettanto deciso: “So di essere in debito con questa società, da parte mia continuerò con la stessa convinzione a lavorare per cercare di vincere finalmente una partita”. Un altro va sul tecnico e chiede a Paolucci se vuole qualcos’altro dopo l’arrivo di Migliorini e Mendicino dal mercato di gennaio: “Non chiedo nulla alla società, va bene quello che ho. Ho – lo ripeto – una buona squadra e dobbiamo rialzarci”.

Un continuo botta e risposta tra tecnico e tifosi arrabbiati per il momento no e per il 3-0 di ieri a San Marino. Greta scrive al mister: “come si può perdere a San Marino? Voglio una risposta…”. Paolucci ripete il ritornello delle ultime domeniche: “Si può quando tu sbagli in difesa e loro non ti perdonano. Colpa nostra gli errori, bravi loro a sfruttarli. E’ un momento no”. Qualcuno parla di squadra “molle”, altri di giocatori viziati e senza stimoli, qualche altro di un mister troppo buono. E qui Paolucci mette i puntini sulle i: “Vero che dobbiamo essere più cattivi e determinati in alcune circostanze, evitare errori anche banali”.

La puntata si è chiusa con la voce ufficiale della società nelle parole di Daniele Brunati, responsabile della comunicazione: “C’è grande rabbia in tutti, tifosi per primi, ma mai deve mancare il rispetto nelle persone e nel loro lavoro. Ripeto ancora: il mister non è mai stato e non è in dubbio. Lavora seriamente, credo che i lavori si vedranno a breve”.

 

{youtube}pmLIdvxv0QY{/youtube}

 

 

Più informazioni su