CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Notte di follia: ubriachi, aggressioni e incidenti

Più informazioni su

Super lavoro, come si temeva, per il servizio del 118 lariano. Un intervento via l’altro: una ragazza si ustiona con un petardo in piazza Cavour, molti giovani si sentono male per aver bevuto troppo. Poi tante liti.

 

 

 

 

 

Una notte di follia. E di vero incubo per il 118 lariano. Il Capodanno, come si temeva, si è trasformato in un bollettino di guerra lunghissimo. Iniziato pochi attimi dopola mezzanotte quando è arrivato il 2013 e proseguito fino all’alba. Medici ed infermiericostantemenet impegnati in operazioni di soccorso ad iniziare da una ragazza di 32 anni che si è ustionata in piazza Cavour con un petardo: è stata ricoverata al Valduce. Non è grave. E poi le intossicazioni etiliche per aver bevuto troppo: il più grave, ricoverato al Sant’Anna, un 18enne che si è sentito male in via Cervi a mariano. Altri interveti ad Uggiate (ragazza di 31 anni) e in piazza Cavour a Como (una ragazza di 21), mentre a Caglio – via undici febbraio -un 23enne è stato soccorso dall’ambulanza ma non è stato poi ricoverato.

Senza poi contare liti, aggressioni, ferimenti di una notte folle. In piazzale San Gottardo a Como – ore 2,15 – un 25enne aggredito e ferito (non è grave). Poi in piazza Cavour, ore 3,30, altra aggressione, un’altra in piazza Duomo alle 4,30 con personale 118 inviato in posto ed un’altra ancor aa Menaggio alle 5 dove un 31enne è rimasto ferito e poi portato in ospedale. A chiudere la lunga notte di lavoro per il 118 anche un incidente a Domaso sulla Regina, ma che probabilmente non ha nulla a che vedere con i festeggiamenti del Capodanno. Un’auto è finita fuori strada alle 7,20, due donne di 53 e 57 anni ferite e portate a Gravedona in ospedale.

Più informazioni su