CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Chebolletta onora Ravaglia: blitz a Montegranaro

Più informazioni su

Bella affermazione pre-natalizia dei ragazzi di Trinchieri a 13 anni esatti dalla scomparsa dell’indimenticato play. Brianzoli sempre davanti, il break decisivo nel corso della terza frazione. Padroni di casa generosi e basta.

 

 

 

Natale vincente per la chebolletta Cantù che espugna il PalaRossini di Ancona con il risultato di 100 a 79 al termine di una gara giocata praticamente sempre in vantaggio. L’inizio è però positivo per i padroni di casa che con Freimanis e Steel volano sul 7 a 2 dopo due minuti nonostante un gran canestro di Aradori. Cantù prova a replicare con il gioco da tre punti di Brooks, ma Amoroso tiene avanti i marchigiani sul 9 a 5. E’ una tripla di Markoishvili che fissa il punteggio sul 17 a 9 per i brianzoli a tre minuti dalla fine del periodo. Tyus risponde a Slay, la reazione dei giallo- blu, firmata Slay- Amoroso, concede alla Sutor di tornare sul -4 (23 a 19) al termine del primo quarto.

La seconda frazione si apre con un canestro di Leunen per il 25 a 19. Montegranaro cerca di avvicinarsi con Amoroso e Di Bella, i bianco- blu però, con Mazzarino e la bomba di Leunen, restano avanti 29 a 23. E’ Amoroso il protagonista del mini- break che permette ai padroni di casa di tornare a contatto sul – 3 (28 a 31) a metà del secondo periodo. I poadroni di casa arrivano anche a -1 con Johnson, pioi si fa vedere Cinciarini e la Sutor resta in partita: – 5 (39 a 44) all’intervallo nonostante il canestro di Jeff Brooks.

Il terzo tempo parte con Montegranaro decisa, ma la Chebolletta rerspinge ogni velleità di tornare sotto. Ed è proprio in questa frazione che i ragazzi di Trinchieri prendono il largo. Sutor positiva, ma non basta. L’ultimo quarto inizia con i liberi di Slay a cui replica Tyus per il 79 a 57 dei brianzoli. Ormai la gara è in mano a Mazzarino e soci. La Sutor prova a reagire e con la pressione a tutto campo e 5 punti consecutivi di Johnson torna a – 15 (79 a 64) a 8 minuti dalla conclusione del match. Il contro- break ospite, firmato Brooks- Aradori, riporta i bianco- blu sul + 19 (83 a 64). La bomba di capitan Mazzarino vale il nuovo + 20 sull’86 a 66 di metà ultima frazione. Il divario non cambia sostanzialmente negli ultimi minuti, in cui va a segno anche Abass.
Era la giornata del ricordo di Chicco Ravaglias, scomparso esattamente 13 anni fa. Cantù lo ha ricordato ed onorato al meglio con questa bella gara esterna.

IL TABELLINO DEL MATCH

SUTOR MONTEGRANARO 79

CHEBOLLETTA CANTU’ 100

(19- 23, 39- 44, 55- 77)

CHEBOLLETTA CANTU’: Kudlacek ne, Awudu 2, Scekic 3, Markoishvili 19, Leunen 8, Mazzarino 4, Casella ne, Brooks 13, Tyus 19, Tabu 5, Aradori 24, Cusin 3. All. Trinchieri.

SUTOR MONTEGRANARO: Steele 5, Cinciarini 7, Panzini 2, Perini, Slay 9, Freimanis 7, Campani ne, Di Bella 6, Mazzola 6, Johnson 14, Burns, Amoroso 23. All. Recalcati

Arbitri: Sahin, Weidmann, Caiazza.

Più informazioni su